Blog di viaggio - Cuba

Siete in cerca della destinazione per le vostre prossime vacanze? I requisiti sono i soliti: relax, divertimento, un tocco di esotico, sapori stuzzicanti, un luogo capace di rimettervi in contatto con voi stessi e con la natura magari?Decisamente dovete orientarvi verso la scelta di un viaggio a Cuba.

Immaginatevi negli scenari caraibici, in una di quelle famose spiagge da cartolina attorniati dai ritmi musicali cubani, dai sorrisi e dall’accoglienza tipica di questo incantevole luogo.
L’isola cubana (il nome “Cuba” si potrebbe tradurre con “isola fertile” o anche “grande terra” ) si trova nell’arcipelago caraibico fra le due Americhe circondata dall’Oceano Atlantico, guardando verso ovest ammiriamo il Messico, verso sud troviamo le Isole Cayman e la Giamaica mentre volgendo lo sguardo ad est troviamo Haiti.

La lingua prevalentemente parlata è lo spagnolo a causa della dominazione spagnola avente avuto inizio con l’arrivo di Colombo nel 1492 per cui la lingua locale, il Taino, fu totalmente soppiantata. L’influenza ispanica permanente tutt’ora nonostante le guerre d’indipendenza (1800-1952) ed i colpi di Stato che hanno tentato di soverchiare la questione governativa cubana.

Camaguey

Il paesaggio cubano ci si presenta decisamente omogeneo ricco di splendidi litorali di sabbia rosata abbracciati da basse scogliere rocciose e sfiorate dalle turchesi acque degli oceani fin dove queste incontrano le maestose barriere coralline (citiamo ad esempio quella situata al largo della provincia del Camaguey) che i sub più appassionati ed esperti avranno la fortuna di esplorare. In alcuni punti la costa tende a chiudersi dando origine ad insenature portuali naturali di notevole bellezza e funzionalità commerciale (pensiamo all’Avana).

Camminando verso l’entroterra troviamo una morfologia armoniosa seppur differenziata perché abbiamo le ampie e soleggiate pianure, le dolci colline che contribuiscono a mitigare il clima ma anche le alte cordigliere, le affascinanti catene montuose ricche di torrenti e sorgenti come quelle della Sierra Maestra o della provincia di Pinar del Rio: la montagna più alta e famosa (1984 m.) è il Pico Real del Turquino.
Dal punto di vista climatico per visitare Cuba si consiglia il periodo che va da ottobre a giugno perché c’è minor possibilità d’incontrare uragani.
Si sconsigliamo i mesi settembre ed ottobre per evitare d’imbattersi nell’eventualità di tempeste tropicali.

Sostanzialmente le stagioni sono due: estate ed inverno. La prima va da maggio ad ottobre ed è un periodo umido (30°-35°) nel quale hanno luogo precipitazioni più abbondanti rispetto all’inverno, la stagione secca, dove la temperatura oscilla fra i 22° e i 27°.

mare-cuba


Prima di entrare nel vivo di questa vacanza a Cuba, parlando delle sue attrazioni, precisiamo che questa è suddivisa in quindici province (Pinar del Río, Artemisa, Città dell'Avana, Mayabeque, Matanzas, Cienfuegos, Villa Clara, Sancti Spíritus, Ciego de Ávila, Camagüey, Las Tunas, Granma Holguín, Santiago di Cuba, Guantánamo) più l’Isola della Giuventù che è un municipio speciale.
Se dovessimo citare qualcosa per cui Cuba è famosa probabilmente ci verrebbero in mente gli alcolici, i sigari ma senz’altro anche le spiagge, gli incantevoli scenari naturali regalatici dalle pittoresche baie, dai promontori come Baracoa e i suoi sentieri ideali per gli amanti del trekking, o dell’arenile di Varadero o ancora delle mogotes di Pinar del Río, i rilievi calcarei ricchi di grotte tutte da esplorare ed i parchi naturali della Sierra Maestra.

Non tralasciamo naturalmente le città colorate, chiassose, ricche dal punto di vista umano ma anche culturale pensiamo a l’Avana, la capitale, con le sue architetture coloniali spagnole, gli innumerevoli teatri storici e le assolate spiagge, ma anche Santiago de Cuba il centro culturale cubano per eccellenza, la culla della rivoluzione, come non parlare di Trinidad con le sue suggestive chiese barocche, gli edifici in marmo e gli interessanti musei. E ancora Sancti Spíritus con i suoi paladar caratteristici ristorantini dove poter gustare delle ottime aragoste o il tipico piatto con pollo e banane, il maiale con aguacate (avocado), i tostones (fette di platano fritte) ed i gustosi gamberoni.

Un discorso a parte lo merita la mitica Isla de la Juventud, uno degli atolli che attorniano Cuba che è stato fonte d’ispirazione per grandi artisti come R. L. Stevenson, rifugio dei pirati, sede delle più importanti piantagioni, custode delle pitture rupestri dei nostri arcaici avi, habitat di iguane, pellicani, tartarughe giganti e di rare specie marine.

Prima di partire per questa incantevole località si consiglia di munirsi di tarjeta de turista ovvero il visto d’ingresso per Cuba presso il consolato cubano di Milano e di prenotare con anticipo l’hotel comunicando la città di destinazione (dato essenziale per il rilascio del visto), una volta arrivati potete anche scegliere una cubana casa particular (camere in affitto in abitazioni private) che sono decisamente più convenienti.

Dunque cosa aspettate prenotate subito il vostro volo per Cuba!


scrivi
TI PIACE SCRIVERE?
VUOI PROMUOVERE IL TUO BLOG?
Pubblica i tuoi conenuti!

Ti consigliamo ..

Vacanze in Montagna
Portale dedicato alle vacanze in montagna, piste da sci, località montane e molto altro

Iscrivi hotel b&b e non solo ..
Iscrivi la tua struttura turistica su hotelgoo.com - portale turistico dedicato all'Italia!

Offerte viaggio Italia
Scegli la tua offerta per la tua vacanza in Italia - prima che scada!

Villaggi Italia
Cerca il tuo villaggio turistico in Italia

image

Noleggio Auto

Prenota online la tua auto a noleggio in tutte le località del mondo  e risparmia fino al 10% Noleggio Auto

image

Pubblicità al tuo hotel!

Possiedi una struttura turistica? Inserisci il tuo alloggio .. Segnalala su Italiavai.com

image

Ti piace la montagna?

MontagnaVacanza.com portale turistico dedicato completamente alla montagna, consigli utili, piste da sci ..

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand