Cosa fare a Bangkok soprattutto se è la tua prima volta qui

Se sei alla ricerca di qualche super-idea su cosa fare a Bangkok questa è la pagina giusta. Abbiamo elencato alcune attività assolutamente da provare soprattutto se è la tua prima volta qui a Bangkok

Cosa fare a Bangkok
Cosa fare a Bangkok

Nulla è più travolgente della incredibile Bangkok, capitale della Thailandia ecco perchè non ti puoi sottrare alla lista su cosa fare a Bangkok ancor meglio se è la tua prima volta qui.

Bangkok è un luogo quasi magico, si fa amare sin da subito e se è la tua prima volta sicuramente ti sorprenderanno le numerose attività ed escursioni che potrai fare in questa autentica metropoli dei tropici.

Ti aiutiamo quindi a capire e scoprire cosa fare a Bangkok se è la tua prima volta qui, devi sapere che la città si può raggiungere sfruttando uno dei due aeroporti: il Suvarnabhumi e il Don Mueang.

Se è la tua prima volta a Bangkok, sicuramente il primo impatto sarà quello di trovarsi all’interno di una città caotica dove traffico, rumori e odori si congestionano. Ma è questa una delle caratteristiche della capitale thailandese, oltre al clima tipicamente tropicale: caldo e umido.

Cosa fare a Bangkok: Girare di notte

Tuk-Tuk a Bangkok
Tuk-Tuk a Bangkok

Volendo capire cosa fare a Bangkok, soprattutto se è la prima volta che ti trovi nella capitale thailandese, una delle cose più interessanti è sicuramente quella di girare la città durante la notte.

Un metodo tradizionale e particolarmente noto è quello di girare Bangkok a bordo di uno degli iconici tuk-tuk (quei piccoli taxi a tre ruote molto utilizzati in questa parte di mondo).

Molto spesso girare Bangkok di notte significa vivere delle sensazioni uniche che passano anche dalla possibilità di gustare cibi thailandesi selezionati all’interno dei caratteristici mercati, ma anche nei ristoranti del luogo.

Il mercato dei fiori Pak Khlong Talat, ad esempio, rimane aperto giorno e notte 24 ore su 24.

Pak Khlong Talat - Foto Shankar S.
Pak Khlong Talat – Foto Shankar S.

Sicuramente se vuoi sfuggire al clima torrido della città, il fatto di girare Bangkok durante la notte è sicuramente il momento ideale per approfittare delle temperature più fresche.

Inoltre incontrerai meno gente e il traffico sarà sensibilmente ridotto.

Sapevi che di notte puoi anche visitare l’incredibile tempio buddista Wat Pho?

Se stai pensando a cosa fare a Bangkok, la possibilità di girarla di notte è una delle offerte più allettanti che la città mette a disposizione.

Il nostro consiglio è comunque quello di affidarsi sempre a guide esperte.

Esistono molte possibilità di acquistare pacchetti tutto incluso che ti aiuteranno a vivere nel migliore dei modi la città durante tutta la notte.

Gita di un giorno ai mercati galleggianti di Bangkok

Damnoen Saduak
Damnoen Saduak

Una delle più interessanti attrazioni quando si pensa a cosa fare a Bangkok è sicuramente quella dei mercati galleggianti della città.

I mercati galleggianti di Bangkok si trovano pochi chilometri fuori Bangkok e si raggiungono facilmente, anche se in base al traffico si potrebbe perdere anche un’ora per arrivare.

I mercati galleggianti sono diversi a Bangkok, ma uno dei più coinvolgenti è quello di Damnoen Saduak.

Si può visitare acquistando un percorso guidato che dura un giorno intero, ma ci si può anche affidare ad un taxi che ti porterà fino al mercato per poi riportarti presso il tuo hotel.

Una delle esperienze più affascinanti che si possono praticare ai mercati galleggianti di Bangkok è quella di realizzare un percorso in barca, molto spesso a bordo di efficienti motoscafi, con la possibilità di ricevere informazioni utili a conoscere aspetti e peculiarità dei prodotti venduti dalla popolazione locale.

Ai mercati galleggianti si vive la vera cultura thailandese all’interno di una località rurale e unica, con l’aiuto di una guida potrai scoprire la storia del mercato, insegnandoti anche come meglio parlare con i venditori e con la gente del luogo.

Un tour davvero interessante che può piacere proprio a tutti. Se vuoi acquistare qualcosa, devi sapere che ai mercati galleggianti di Bangkok troverai frutta esotica, prodotti freschi e ingredienti unici e introvabili

Cenare al panoramico Baiyoke Sky Hotel

Baiyoke Sky Hotel
Baiyoke Sky Hotel

Il Baiyoke Sky Hotel è l’hotel più alto di tutto il sud – est asiatico, il luogo ideale per cenare e godersi una vista mozzafiato.

Ecco un’altra attrattiva se si pensa a cosa fare a Bangkok, soprattutto se hai sempre immaginato di ammirare Bangkok dall’alto e non lo hai ancora fatto.

Se vuoi puoi prenotare un soggiorno in questo hotel cliccando qui

Il Baiyoke Sky Hotel è infatti alto ben 304 metri che significano 85 piani. La vista sulla capitale della Thailandia è davvero pazzesca da ogni angolo, cenando con ottimo cibo thailandese e con un occhio di riguardo al portafoglio visto che i prezzi sono davvero interessanti.

Una volta entrati al Baiyoke Sky Hotel potrai avere accesso all’osservatorio posto al 77esimo piano e anche alla spettacolare piattaforma girevole del 84esimo piano. Un modo incredibile per apprezzare Bangkok con una vista a 360 gradi.

Bangkok si troverà sotto di te mentre degusterai la tua cena a buffet immerso in un’atmosfera incredibile.

Quando deciderai di prenotare la tua cena al Baiyoke Sky Hotel potrai scegliere tra due interessanti opzioni:

  1. Una cena a buffet thailandese, perfetta per provare la gastronomia tipica del luogo a cominciare dal Pad Thai o dall’Hamaguri Sakamuchi ma non mancano nemmeno i frutti di mare. Si trova la 75esimo piano
  2. Una cena a buffet internazionale, con menu chiaramente internazionale e situato all’81esimo piano

I prezzi in entrambi i casi sono inferiori ai 30 euro mentre i bambini dai 3 ai 10 anni pagano un prezzo ridotto.

Tour giornaliero privato con guida: Bangkok e altro

Cosa fare a Bangkok se non un tour giornaliero personalizzato?

Ci sono infatti molte possibilità che ti permetteranno di vivere la capitale thailandese nella sua interezza.

♥ Leggi anche: Cosa vedere a Bangkok: le attrazioni da non perdere

Infatti è possibile anche realizzare un tour di una giornata intera assieme ad una guida privata; in questo modo potrai recarti soltanto in qui luoghi e in quelle attrazioni che ti interessano veramente.

Il tour giornaliero privato ti permette di escludere i percorsi tracciati dai grandi gruppi e di evitare le trappole per turisti, oltre che gustare il vero cibo thailandese.

♥ Leggi anche: Cucina thailandese, ecco i piatti da assaggiare in Thailandia

I tour privati a Bangkok sono praticamente personalizzabili in ogni parte, tra i luoghi che ti consigliamo di includere ci sono il Wat Pho, il Grand Palace e il Mercato Chatuchak.

Per mettere in pratica un tour giornaliero privato a Bangkok ti basterà contattare una guida privata e concordare con lei il tour, le attrazioni da includere e tutto quello che vuoi fare.

In questo modo riuscirai a programmare nel migliore dei modi la giornata.

Sebbene Bangkok sia davvero una grande metropoli, ti sembrerà più piccola e maggiormente accessibile grazie all’aiuto di una valida guida.

Inoltre se il cibo è la tua vera passione riuscirai ad ottenere consigli sui migliori luoghi di ristoro e scoprirai i gusti nascosti di una città straordinaria davvero.

Scopri la vera Bangkok in Bicicletta

Bangkok in Bicicletta
Bangkok in Bicicletta

Scoprire Bangkok in bicicletta rappresenta una delle cose da fare assolutamente nella capitale thailandese.

Scoprire la città attraverso i suoi vicoli, pedalando tra i mercati nascosti altrimenti inaccessibili, è un qualcosa di assolutamente adorabile.

Senza contare il fatto che potrai lasciare la tua bicicletta praticamente ovunque e raggiungere così posti inesplorati.

Il cibo è anche in questo caso la costante, con la bicicletta potrai raggiungere i migliori prodotti dello street food locale ma anche negozi dove acquistare prodotti tipici.

I tour in bicicletta si possono realizzare sia la mattina che il pomeriggio scegliendo l’orario che più preferisci e noleggiando una bicicletta per poco meno di 30 euro.

Soltanto in bicicletta potrai scoprire tutte quelle strade secondarie dove si respira la vera Bangkok annullando il fastidio del dover trovare un parcheggio ad ogni costo.

Il luogo migliore per cominciare il tour è sicuramente nel vero cuore di Bangkok Chinatown, cioè a Yaowarat, dove troverai la tua bicicletta e cominciare a pedalare verso i vicoli caratteristici della metropoli.

Qui potrai trovare di tutto, dai souvenir artigianali fino agli amuleti buddisti e motori di camion riciclati.

Il tour si conclude tra le strade tranquille della zona residenziale di Thonburi, sicuramente la guida che ti accompagnerà saprà fornirti i percorsi ideali e i luoghi migliori da scoprire.

Il Songkran, il capodanno thailandese

È chiamato anche festival dell’acqua, se stai pensando a cosa fare a Bangkok una delle attrazioni più caratteristiche è proprio quella del Songkran.

La ricorrenza trova posto nel mese più caldo dell’anno quando abitanti del luogo e turisti si scambiano gavettoni e getti d’acqua.

Parliamo quindi di un vero e proprio street party in grado di coinvolgere proprio tutti.

Le date in cui avvengono i festeggiamenti sono comprese tra il 13 e il 15 aprile di ogni anno, anche se a volte il Songkran si protrae per più giorni.

Il Songkran rappresenta essenzialmente una vera e propria festa della purificazione e della rinascita, i festeggiamenti cominciano il giorno prima con l’intera pulizia della propria abitazione.

Dopodiché tutte le famiglie si recano in un tempio per assistere alla purificazione della statua del Buddha.

Oggi la festa tuttavia si è trasformata in una grande trovata commerciale soprattutto per i turisti che cercando il grande divertimento giocando per le strade con i gavettoni, perché non approfittarne?

A Bangkok poi il Songkran ha una tradizione perfetta per via dei numerosi templi e anche dal punto di vista strettamente turistico.

Il periodo in cui si festeggia risulta al termine della stagione secca con temperature abbastanza alte, quindi grazie al festival si può anche trovare un certo sollievo dal gran caldo, quindi se puoi indossa sotto ai vestiti un costume da bagno.

Ma c’è anche chi partecipa con una muta o l’impermeabile.

Visita il mercato dei fiori Pak Khlong Talat

Pak Khlong Talat
Pak Khlong Talat

Cosa fare a Bangkok per vivere di colori e profumi unici?

Non c’è un altro luogo più magico del mercato dei fiori di Pak Khlong Talat, il più grande della città e anche uno dei più antichi.

Al mercato dei fiori di Bangkok si vendono ogni giorno una gran quantità di fiori di differenti varietà, tra cui anche gelsomini e orchidee accompagnati da centinaia di altre specie.

La maggior parte dei fiori venduti qui proviene dal nord della Thailandia o dalle provincie limitrofe.

La cosa bella è che potrai quasi perderti tra le numerose bancarelle che dispongono i loro fiori con ordine mentre le venditrici intrecciano ghirlande e composizioni di grande interesse.

Quella che si vive qui è una perfetta esperienza sensoriale, ti trovi in un posto magico che deve essere assolutamente visitati. Non solo da chi ama i fiori follemente.

Devi sapere che i fiori sono parte fondamentale dell’intera cultura del Paese e vengono anche donati in offerta nei templi. Le case e le macchine di Bangkok hanno sempre fiori usati come portafortuna o ornamento.

Allo smog della città si sfugge soltanto correndo al mercato dei fiori, l’occasione giusta per vivere di colori e semplicità.

Il mercato dei fiori è aperto 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.

Non dimenticarti del polmone verde della città: Lumphini Park

Lumphini Park
Lumphini Park

Lumphini Park è l’autentico polmone della città, se stai cercando di capire cosa fare a Bangkok è sicuramente una scelta obbligata.

Parliamo di un parco di grande estensione, meta sia dei residenti che di turisti che qui praticano lo jogging o lunghe passeggiate. Un modo in più per lasciarsi alle spalle la frenesia della città.

Devi sapere però che all’inizio il luogo dove oggi sorge il Lumphini Park era un grande spazio aperto chiamato Saladaeng appartenente al re Rama VI.

Soltanto nel 1925 il luogo fu donato alla nazione per diventare il primo parco pubblico di Bangkok.

Difatti ancora oggi all’ingresso sud-ovest del parco trova posto una statua del re Rama VI, la denominazione invece proviene dal luogo dove viene fissata la nascita del Buddha in Nepal.

Oggi il parco è un luogo particolarmente amato dai turisti e dalla popolazione del luogo, la sua superficie di 58 ettari accoglie perfettamente ogni attività.

La sua collocazione è all’interno del quartiere degli affari sul lato nord di Rama IV Road.

Un posto quindi facilmente raggiungibile, un luogo che non potrai assolutamente perderti a Bangkok.

Non perderti il cibo thailandese

https://youtu.be/G5mGeVwWqH8

 

Se sei tra quelli che non vogliono perdersi mai il cibo del luogo che visitano e stai provando a capire cosa fare a Bangkok, non puoi fare a meno di provare il cibo thailandese.

♥ Leggi anche: Cucina thailandese, ecco i piatti da assaggiare in Thailandia

Di certo ti colpiranno i colori, la varietà degli aromi tutti intesti e gli accostamenti interessanti che rendono i sapori inusuali, almeno per quelli che sono i nostri gusti.

Di certo ti sorprenderà, sin dal primo assaggio.

Una delle caratteristiche della tradizione culinaria thailandese è la varietà prodotta dalle molteplici religioni, presenti nel Paese, e dalle influenze culturali a cui questo è sottoposto.

A cominciare dalle dominazioni arabe e cinesi che si sono succedute e che hanno lasciato strascichi anche nel cibo.

Immancabili nella cucina thailandese, che potrai apprezzare anche a Bangkok, sono il riso, le verdure e le spezie oltre ai classici frutti tropicali dal gusto strepitoso.

Non è raro incontrare tutti gli ingredienti citati all’interno di un’unica portata o di un unico piatto; in questo modo ti renderai conto del continuo contrasto tra sapori, dolce e salato su tutti.

Un altro sapore immancabile è ovviamente anche il piccante, irrinunciabile in un buon piatto thailandese.

Ecco alcuni cibi thailandesi imperdibili:

  • Il khao khai chiao: omelette di riso con succo di lime e aceto, a volte anche con sugo di pesce
  • Pad thai: il più conosciuto, una ciotola di noodles saltati in padella con uova, verdure, carne o pesce, tofu e granella di arachidi
  • Tom kha kai: zuppa con latte di cocco, pollo e il galangal una spezia della famiglia dello zenzero

La crociera sul Chao Phraya

Chao Phraya
Chao Phraya

L’ultima cosa da fare a Bangkok se è la tua prima volta qui è quella di concederti una crociera sul Chao Phraya.

Difatti il fiume che attraversa la città è forse una delle più interessanti modalità per spostarsi, sfruttando la caratteristica scenografica del fiume che attraversa la città e prezzi mai particolarmente elevati.

Tra le crociere sul Chao Phraya più apprezzate c’è quella col Mekhala, la tradizionale imbarcazione del luogo.

Vengono spesso previste formule che prevedono anche 2 giorni e una notte da vivere tra panorami straordinari lungo un fiume bellissimo, inoltre vengono previste fermate per visitare i numerosi templi che si incontrano lungo il percorso.

Decisamente romantica è anche la possibilità di cenare sulla Mekhala al tramonto oltre alla visita alla vecchia capitale Ayutthaya.

Per quanto riguarda la visita alla vecchia capitale, da qualche tempo è stata dedicata una crociera specifica perfetta per scoprire bellezze uniche in maniera alternativa e in totale relax.

La Mekhala è un’imbarcazione utilizzata anticamente per trasportare il riso lungo il fiume. Oggi sono barche restaurate elegantemente e adibite a crociere con cabine perfette anche per il pernottamento durante i viaggi notturni.

Le cabine sono ovviamente poche, viste le dimensioni ridotte della Mekhala, ma garantiscono la giusta riservatezza.

In conclusione …

Abbiamo quindi trovato diverse cose da mettere in pratica quando si pensa a cosa fare a Bangkok, soprattutto se è la tua prima volta nella capitale thailandese.

Un luogo straordinario dalla cultura smisurata, un posto perfetto per scoprire che anche a migliaia di chilometri si possono trovare grandi occasioni per trascorrere giorni unici.

Ora non ti resta che mettere tra i preferiti questo articolo e partire per Bangkok!