Palazzo Reale di Bangkok, ecco perché tutti lo vogliono visitare

Il Palazzo Reale di Bangkok, uno dei siti turistici più belli e importanti della capitale thailandese ecco le foto e alcuni consigli utili da tenere presente per la tua prossima visita

Palazzo Reale di Bangkok
Palazzo Reale di Bangkok - Foto R. Kucharski

La Thailandia è un luogo che fa innamorare davvero grazie ai suoi luoghi straordinari e al calore degli abitanti del luogo.

Bangkok è la capitale ed è una tappa che non si può assolutamente escludere da un tour in questi luoghi, il Palazzo Reale di Bangkok nemmeno.

In questo articolo cercheremo di scoprire perché tutti lo vogliono visitare e perché dovresti farlo anche tu.

Palazzo Reale di Bangkok
Palazzo Reale di Bangkok

Sicuramente descrivere a parole la magnificenza del Palazzo Reale di Bangkok o più comunemente Grand Palace non è così semplice ma proveremo a fornirti tutte le informazioni utili per visitarlo nel migliore dei modi.

♥ Leggi anche: Viaggio a Bangkok, ecco cosa devi sapere

Il Palazzo Reale di Bangkok (Grand Palace)

Il complesso di edifici di cui è costituito il Palazzo Reale di Bangkok si trova sulle rive del Chao Phraya River e fino a metà del 1900 ha ospitato la famiglia reale thailandese.

Il complesso è circondato da alte mura di cinta dal caratteristico colore bianco; pensa che la superficie totale sfiora i 220 mila metri quadrati ed è suddivisa in quattro zone differenti:

  • Il Cortile Interno
  • La Corte Esterna
  • Il Cortile Centrale che ospita il Phra Thi Nang Chakri Maha Prasad
  • Il Wat Phra Kaew

Per accedere al Palazzo Reale di Bangkok dovrai attraversare la nota Porta Viseschaisri che ti condurrà all’interno dello splendido complesso.

Appena entrato potrai scegliere il percorso che ritieni più adatto per la visita di tutti i meravigliosi edifici, la strada da percorrere è parecchia ma ogni cosa ti lascerà senza fiato.

♥ Leggi anche: Cosa fare a Bangkok soprattutto se è la tua prima volta qui

Il Wat Phra Kaew

Un consiglio è quello di partire dalla zona del Wat Phra Kaew (Residenza del Sacro Gioiello di Buddha), dopo avere attraversato la Corte Esterna.

Wat Phra Kaeo
Wat Phra Kaeo

Qui ti aspettano circa 100 edifici nell’inconfondibile stile thailandese che li rendono il complesso più visitato del Palazzo Reale di Bangkok.

L’importanza di questa parte del Palazzo è sicuramente da ricercare nel Phra Ubosot, che custodisce il piccolo Buddha di smeraldo, e nel Chedi d’oro posizionato alle spalle della grande biblioteca reale dove trovano posto le reliquie del Buddha.

Noterai sicuramente lo splendido porticato a colonne decorate e illuminato da lanterne, con affreschi alle pareti che rappresentano scene del Ramakien e tetto con tegole di porcellana blu e arancio.

Il Phra Ubosot possiede inoltre dodici padiglioni che custodiscono reperti religiosi di ogni tipo e tre pagode utilizzate per funzioni differenti.

Ma sicuramente il Buddha di smeraldo rappresenta la vera attrazione di questa parte del Palazzo Reale di Bangkok; la scultura è realizzata in giada ed è alta circa 70 centimetri collocata poi all’interno di una teca d’oro posizionata su una struttura alta undici metri.

Decisamente interessante il fatto che la statua del Budda di smeraldo indossa un abito differente per ognuna delle tre stagioni thailandesi.

La zona est del Palazzo Reale di Bangkok

Gli edifici che trovano posto nella zona est del Palazzo Reale di Bangkok sono quelli militari e istituzionali, oltre che la residenza dell’imperatore con la bellissima sala dell’incoronazione. Un azzeccato mix di stile architettonico thailandese e vittoriano.

Ti colpiranno sicuramente gli apprezzatissimi ambienti esterni di questa parte di Palazzo Reale; qui i giardini curatissimi sono i veri protagonisti, il colore verde è il tratto più caratteristico dell’intero cortile.

Se adori passeggiare questo è proprio il posto giusto per farlo tra fiori bellissimi e alberi di grande fascino.

Sebbene molte volte il contrasto tra la fastosa colorazione dorata degli esterni non trova una degna continuità negli ambienti interni, il Palazzo Reale di Bangkok è davvero un luogo ricco di fascino e spiritualità. Per questi motivi dovresti visitarlo anche tu.

Alcuni consigli da ricordare …

Per arrivare al Palazzo Reale di Bangkok ti suggeriamo di utilizzare i tradizionali tuk-tuk, per vivere al massimo l’atmosfera thailandese ma un altro apprezzato mezzo di trasporto è anche il battello Chao Phraya Express Boat che raggiunge il Palazzo percorrendo il fiume, fermandosi a circa 200 metri dall’entrata del Palazzo.

Potrai visitare il Palazzo Reale di Bangkok ogni giorno dalle 8.30 alle 16.30 con un costo di circa 10 euro ma ricorda queste semplici regole:

  • Dovrai togliere sempre le scarpe per visitare i luoghi di culto
  • Non dirigere le punte dei piedi verso il Buddha (ciò rappresenta un vero e proprio insulto per la religione buddista)
  • Non è permesso alle donne, anche alle bambine, toccare i monaci buddisti e nemmeno passargli oggetti
  • Utilizza abiti idonei, no alle canottiere, alle minigonne e ai pantaloni sopra al ginocchio