Le 12 imperdibili Spiagge della Thailandia

Quali sono le spiagge della Thailandia assolutamente da non perdere? Ce ne sono tante, tantissime ma in questo articolo abbiamo raccolto le foto e i video delle 12 spiagge più belle della Thailandia da vedere ad ogni costo!

Spiagge Thailandia - Maya Bay
Spiagge Thailandia - Maya Bay - Foto L. Pixel

Tutti vorremmo visitare la Thailandia almeno una volta nella vita e tutti vorremmo immergerci nella paradisiaca atmosfera delle spiagge della Thailandia.

Parliamo di una terra ricca di storia e cultura, piena di stimoli perfetta per soggiornare in un resort a pochi passi da spiagge uniche e da un mare sempre cristallino.

Se alla Thailandia dei templi e delle architetture preferisci il mare, sei nel posto giusto. Ti indicheremo qui quali sono le 12 imperdibili spiagge della Thailandia.

♥ Leggi anche: Thailandia quando andare: la stagione migliore, clima e consigli utili

1. Nai Harn Beach, Phuket

Nai Harn Beach
Nai Harn Beach – Foto PIZZO76

Nai Harn Beach è una delle spiagge più interessanti della bellissima isola di Phuket.

La spiaggia è caratterizzata da un’ottima diffusione di piccoli ristoranti locali, perfetti per apprezzare le migliori specialità del luogo ma non mancano nemmeno piccole capanne dove vengono praticati ottimi massaggi.

La caratteristica principale della spiaggia è invece legata ad un’ottima sabbia bianca e soffice che si unisce perfettamente a delle acque limpidissime, circondate da colline lussureggianti.

Bisogna dire che la bellissima Nai Harn Beach risulta decisamente tranquilla visto che non viene quasi mai affollata da grandi numeri di turisti durante l’alta stagione, anche se nel fine settimana spesso si raduna molta più gente, soprattutto gli abitanti del luogo che si recano a Nai Harn Beach per praticare il picnic all’ombra.

Il consiglio è quello di non raggiungere la spiaggia nel periodo che va da giugno a ottobre visto che i monsoni potrebbero anche rendere pericoloso il mare cristallino.

Proprio dietro la spiaggia si trova anche un bellissimo monastero buddhista e un caratteristico lago di acqua dolce.

Il Nai Harn Lake è lungo circa un chilometro ed è meta di amanti dello jogging e di chi vuole dare vita al picnic.

Decisamente adatta ai bambini la piccola isola al centro del lago che contiene un piccolo parco per i più piccoli e dalla quale si può anche noleggiare un pedalò.

Molto attraenti sono anche le insenature e le piccole spiagge appartate che permettono un godimento più intimo di questi luoghi magnifici, perfetti anche per fare snorkeling.

♥ Leggi anche: Le 7 Spiagge a Phuket più famose


2. Ko Rok

Ko Rok
Ko Rok

Tra le spiagge della Thailandia ci sono anche quelle delle isole Ko Rok, tutte praticamente incontaminate e caratterizzate sempre dalla bianchissima sabbia e dalle acque cristalline con fondali ricchi di pesci tropicali con un’interessante barriera corallina.

Ciò rende Ko Rok perfetta per praticare lo snorkeling e scoprire le bellezze del mondo subacqueo.

Per arrivare a Ko Rok si noleggiano barche private oppure grazie ai tour organizzati, essendo praticamente dei luoghi disabitati non è possibile alloggiare qui visto che non sono presenti strutture alberghiere o simili.

A Ko Rok si respira davvero l’aria di un vero e proprio paradiso tropicale dotato di spiagge dalla caratteristica colorazione biancastra.

Ovviamente la spiaggia principale, essendo il primo punto di approdo delle imbarcazioni, è spesso molto affollata soprattutto a metà giornata.

Tuttavia da qui si possono raggiungere alcune piccole spiagge completamente deserte.

È chiaro che la principale attività dell’isola è proprio quella di vivere il mare e le sue spiagge, con la possibilità di sfuggire dal caldo riparandosi all’ombra della vegetazione lussureggiante.

Goditi il video di questa meravigliosa spiaggia della Thailandia

Come dicevamo più sopra, l’isola e le sue spiagge si prestano decisamente bene per l’attività dello snorkeling già a pochi metri dalla spiaggia; il periodo migliore per raggiugere Ko Rok è tra ottobre e maggio.


3. Freedom Beach, Phuket

Freedom Beach, Phuket
Freedom Beach, Phuket

Freedom Beach è un’altra bellissima spiaggia dell’isola di Phuket e una delle imperdibili spiagge della Thailandia.

La spiaggia è descritta da tutti quelli che l’hanno visitata, un vero e proprio paradiso posto sulla costa sud occidentale dell’isola e raggiungibile soltanto dal mare.

La Freedom Beach è difficile da raggiungere poiché le proprietà che la circondano sono private, ma nonostante ciò il turismo non manca attratto dalle caratteristiche migliori che una spiaggia possa avere: sabbia fine e mare cristallino.

Anche a Freedom Beach è possibile praticare lo snorkeling grazie ad una barriera corallina assolutamente ricca di fauna marina.

Ma grazie alla posizione tendenzialmente isolata della spiaggia, questa permette ai visitatori di trascorrere alcuni giorni tranquilli, perfetta quindi per i turisti più esigenti.

Per raggiungere Freedom Beach ti consigliamo di utilizzare una Longtail Boat, tralasciando l’opportunità di raggiungerla con imbarcazioni private che non possono attraccare qui.

Il costo della Longtail Boat può essere contrattato in anticipo, in questo modo eviterai spiacevoli sorprese al momento del pagamento.

Sebbene quindi Freedom Beach sia una spiaggia poco frequentata, rimane un posto perfetto per vivere un mare unico.

Va quindi assolutamente tenuta in considerazione tra le bellissime spiagge della Thailandia.


4. Kantiang Bay, Ko Lanta

Kantiang Bay
Kantiang Bay – Foto Our Life 10

Kantiang Bay rappresenta una delle migliori spiagge della Thailandia e forse di tutto il sud est asiatico, e si trova all’estremità sud dell’isola di Ko Lanta a circa 45 minuti dal villaggio di Saladan.

La spiaggia si presenta tendenzialmente molto tranquilla grazie anche al fatto che si trova molto appartata rispetto ad altre spiagge dell’isola e vanta una sabbia dorata estremamente soffice, per circa un paio di chilometri.

La Kantiang Bay crea inoltre una perfetta forma a mezzaluna utile a mantenere il mare particolarmente calmo e l’acqua sempre cristallina.

Attorno alla baia lo scenario è mozzafiato: insiste infatti proprio qui una maestosa catena montuosa che rende questo luogo un vero paradiso.

Kantiang Bay risulta la scelta migliore per le coppie in luna di miele e per quelle che cercano pace e tranquillità lontano dai posti più affollati.

Alloggiare qui non è difficile come a Ko Rok visto che la spiaggia possiede una ottima quantità di resort e anche ville esclusive.

Non mancano nemmeno i tradizionali ristoranti e alcuni bar a pochi passi dai principali resort.

La spiaggia della Kantiang Bay è quindi perfetta sotto ogni punto di vista, ma su tutti per chi predilige la tranquillità che non rimarrà mai deluso.


5. Laem Thong Beach, Phi Phi Island

Laem Thong Beach
Laem Thong Beach

La bellissima spiaggia di Laem Thong si trova nella parte più settentrionale di Phi Phi Island ed è una delle 12 imperdibili spiagge della Thailandia, facilmente raggiungibile tramite taxi boat.

Appena arrivi a Laem Tong Beach ti troverai di fronte ad uno spettacolo unico, un sogno ad occhi aperti fatto di sabbia bianca e finissima per una lunghezza di circa 900 metri.

Inoltre, il fatto che le chiarissime acque non sono mai profonde permettono di raggiungere punte di blu davvero straordinarie ma anche di nuotare nel migliore dei modi.

Se ami lo snorkeling la spiaggia è in grado di darti il meglio grazie ad una barriera corallina che rende la spiaggia un paradiso per i subacquei.

Non manca infatti una buona scuola di immersione proprio a due passi dalla spiaggia.

A dire il vero, anche non essendo esperti, utilizzando gli occhialini si può ammirare il ricchissimo fondale soprattutto da novembre ad aprile quando le acque sono decisamente più calme.

Se invece il caldo potrebbe rivelarsi un problema, l’isola possiede un gran numero di palme e alberi che possono offrirti refrigerio e ombra in gran quantità.

Immancabili anche le possibilità di alloggio a pochi passi dalla spiaggia che la rendono una spiaggia decisamente perfetta.


6. Maya Bay, Phi Phi Island

Maya Bay
Maya Bay – Foto L. Pixel

Tra le spiagge della Thailandia una delle più note è la splendida Maya Bay, all’interno di Phi Phi Island.

La baia è divenuta famosa dopo le riprese del film The Beach con Leonardo Di Caprio, dal 2000 infatti i turisti arrivati qui sono stati milioni e milioni tanto che oggi Maya Bay è chiusa e rimarrà chiusa fino al 2021.

La motivazione? Provare a risistemare un ecosistema danneggiato dai numerosi turisti e dalle loro imbarcazioni come puoi vedere nel video sotto.

Nonostante questo parliamo sempre di una delle spiagge più belle della Thailandia, “protetta” da enormi faraglioni che rendono questo luogo un vero e proprio paradiso sulla terra, a dare questa impressione contribuiscono anche l’acqua chiarissima e la spiaggia bianca e soffice.

La spiaggia di Maya Bay si presta alla grande per nuotare tra le grotte formatesi nei secoli alla base delle scogliere.

Lo snorkeling e il diving sono di casa. Fino alla chiusura, il momento migliore per praticare questo tipo di escursioni era al mattino presto o nel tardo pomeriggio; in questi momenti l’affollamento sembrava ridursi.

A Maya Bay non potrai però soggiornare visto che la spiaggia è disabitata e non ha quindi strutture utili alla ricezione turistica; il luogo migliore per soggiornare è Phuket o Phi Phi Don, ma non prima del 2021.


7. Sunrise Beach, Ko Lipe

Sunrise Beach
Sunrise Beach – Foto J.M.

La Sunrise Beach è un lungo tratto di 2 chilometri di spiaggia bianca posto lungo la costa occidentale di Ko Lipe, un’altra delle nostre 12 spiagge della Thailandia decisamente imperdibili.

Durante le giornate più belle si vedono da qui molte isole bellissime mentre in base alle condizioni dei venti e della stagione, sul lato settentrionale di Sunrise Beach una sottile lingua di spiaggia bianca può cambiare posizione.

Mentre anche durante la stagione dei monsoni la spiaggia rimane particolarmente riparata dalle possibili intemperie, nelle giornate più afose la brezza può anche piacere.

Dalla Sunrise Beach potrai apprezzare le albe più belle di tutta la Thailandia, per questo dovresti svegliarti presto per non perderti uno spettacolo unico che si verifica ogni mattina: un modo decisamente unico per cominciare la giornata.

Le acque chiarissime che caratterizzano il mare di Sunrise Beach sono ricche di una fauna marina decisamente esotica, perfetta per praticare snorkeling anche a pochi passi dalla riva.

Tutte le possibilità di alloggio qui sono decisamente tranquille e si trovano anche ottimi ristoranti di ottimo pesce e negozi concentrati lungo la Walking Street.

Molto diffuse sono anche le escursioni e ti consigliamo di praticarne qualcuna per vivere nel migliore dei modi questa spiaggia, anche lontano dalla sua bianchissima sabbia.


8. Railay Bay, Krabi

Railay Bay
Railay Bay

Il sud della Thailandia è un vero e proprio paradiso tropicale capace di ospitare alcune delle più interessanti spiagge del Paese.

La Railay Bay è ovviamente una di queste, una delle più belle. La piccola penisola di Railay Bay si trova circondata da un mare molto calde e in una posizione particolarmente isolata ma dotata di vegetazione lussureggiante.

Qui potrai svolgere alcune interessanti attività, sia per chi vuole rilassarsi sia per chi vuole tentare situazioni più avventurose.

A Railay Bay si può praticare l’arrampicata sulle rocce, il kayak in mare e anche le immancabili immersioni e snorkeling. Se ti piace il jogging puoi praticarlo qui anche con gli elefanti!

La spiaggia di Railay Bay si raggiunge soltanto in barca a causa delle falesie che chiudono il possibile accesso dalla terraferma.

L’atmosfera in definitiva risulta parecchio rilassante mentre gli alloggi sono decisamente diversificati: è possibile trovare bungalow o resort di ottima qualità.

Railay Bay si divide in quattro diverse aree:

  1. Phra Nang,
  2. West Railay,
  3. East Railay Beach
  4. Ton Sai.

Tutte possiedono caratteristiche che le diversificano, Ton Sai ad esempio si rivolge agli scalatori, West Railay a chi vuole trascorrere le proprie giornate tra negozi e ristoranti, a East Railay Beach arrivano le imbarcazioni mentre Phra Nang è la via principale per raggiungere Railay bay.


9. Muang Bay

Muang Bay
Muang Bay – Foto Z. Kalaldeh

Muang Beach è tra le spiagge della Thailandia che si trova nella provincia di Krabi, nella parte sud del Paese, in una zona decisamente dedita al relax e alla tranquillità.

La spiaggia di Muang Bay è lunga circa 1.5 chilometri e sta diventando sempre più popolare tra i turisti.

Con loro sono arrivati anche hotel e tutto quello che serve per realizzare un soggiorno assolutamente perfetto, in questo aumento di turisti degli ultimi anni la Muang Bay e la sua spiaggia ha mantenuto il suo fascino e il suo noto aspetto rilassante.

Grazie alla posizione privilegiata, da Muang Beach si possono raggiungere le spettacolari isole calcaree di Krabi.

La spiaggia risulta veramente incantevole, perfetta per rilassarsi grazie al fatto che ti troverai in una delle spiagge più tranquille di questo tratto di costa.

Lungo la spiaggia trova posto una sabbia bianchissima e diversi alberi e palme che potranno offrirti la giusta dose di refrigerio.

I drink freschi vengono serviti all’interno di piccoli bar e ristoranti a due passi dalla spiaggia. La spiaggia di Muang Bay prevede due diverse sezioni e quella settentrionale è sicuramente la più bella.

Grazie alle differenti possibilità di marea, la spiaggia cambia anche conformazione; con la bassa marea si può raggiungere a piedi una piccola isoletta al largo.


10. Koh Muk

Koh Muk
Koh Muk – Foto M. Jekabsons

Se stai cercando un ambiente davvero selvaggio e incontaminato, Koh Muk è proprio quello che fa per te tra le spiagge della Thailandia e una delle attrazioni più gettonate di Trang.

Koh Muk è un’altra isola che offre alcune delle spiagge migliori di tutta la Thailandia praticamente perfette per praticare lunghe nuotate e fare snorkeling grazie ad una bellissima barriera corallina da esplorare.

Essendo l’isola inclusa tra alte e maestose facciate rocciose, offre riparo per molti volatili e anche ad un caratteristico villaggio di pescatori, dove puoi assistere alle attività giornaliere legate alla pesca.

L’isola si raggiunge a bordo di uno dei tanti ferry boat dal porto di Pak Meng Sikao che impiega circa 40 minuti per raggiungere Koh Muk.

L’isola è molto attrezzata per il soggiorno, possiede infatti molti hotel, resort e bungalow ma una visita alla bellissima Tham Morakot (Grotta di Smeraldo) non dovresti assolutamente evitarla; l’accesso alla grotta è un passaggio posto sul lato occidentale dell’isola e si attraversa in barca soltanto quando insiste la bassa marea.

Tham Morakot
Tham Morakot

La grotta è lunga 80 metri ed esce dalla parte opposta dell’isola su una spiaggia bianchissima con acque colore smeraldo circondate da altissime pareti rocciose. Anche Koh Muk quindi è una delle spiagge della Thailandia assolutamente imperdibili.


11. Klong Prao Beach

La spiaggia di Klong Phrao fa parte di quelle dell’isola di Koh Chang e quindi tra le 12 imperdibili spiagge della Thailandia.

Klong Prao Beach

Ma c’è da dire che le spiagge di questa zona spesso non sono tra le più apprezzate per via di una conformazione del territorio non molto invitante e a causa delle maree, ma possiamo dire che poi non è proprio così.

La spiaggia di Khlong Phrao Beach si trova sulla costa ovest dell’isola ed è una vera e propria baia lunga circa 5 chilometri che vanno da Chai Chet al promontorio posto a sud.

La spiaggia si divide in tre aree diverse ed è il luogo perfetto per godere di una vacanza tranquilla tra resort di lusso o di fascia media, situati a pochi passi dalla riva, oppure all’interno di sistemazioni più semplici ed economiche poste nell’entroterra.

I viaggiatori più interessati a questa spiaggia sono le coppie e le famiglie con bambini, ma anche i solitari.

Percorrendo una strada lungo il fiume, da Khlong Phrao Beach puoi raggiungere la bellissima cascata di Klong Flu, la più nota di tutta l’isola, che merita assolutamente la visita e può servirti anche per rinfrescarti tuffandoti nella sua piscina naturale pagando un piccolo biglietto di ingresso.


12. Lonely Beach

Lonely Beach
Lonely Beach – Foto J. Garcia

L’ultima delle 12 imperdibili spiagge della Thailandia è Lonely Beach, anche in questo caso una delle spiagge più frequentate di Koh Chang.

Per i visitatori occidentali, Lonely Beach è stata a lungo considerata la migliore spiaggia in cui soggiornare soprattutto per gli amanti delle feste o della vacanza “zaino in spalla”.

Per i thailandesi, Lonely Beach è stata a lungo considerata la migliore spiaggia da visitare a Koh Chang.

Inizialmente le attrazioni per i turisti erano proprio questa piccola baia e la bellissima spiaggia sabbiosa, un paio di posti rilassati dove stare e poteva essere raggiunta solo a piedi attraverso un sentiero sopra la collina da Kai Bae.

Tuttavia le cose sono cambiate presto con l’avvio di un periodo florido per la costruzione di nuove strutture alberghiere.

In questo modo è venuta meno quella tranquillità che caratterizzava la spiaggia all’inizio.

Col tempo sembra che l’immagine di una spiaggia tutto sommato economica stia quasi per cambiare proprio grazie a questi fattori.

Nonostante ciò Lonely Beach, soprattutto a nord, possiede ancora una certa tranquillità perfetta per realizzare una vacanza caratterizzata da un ottimo relax.

Una delle attività più diffuse sulla spiaggia è quella dei numerosi tatuatori, soprattutto per quanto riguarda tatuaggi di bambù.

Mappa delle spiagge

Ti sono piaciute le 12 spiagge della Thailandia?

Se il tuo sogno è quello di andare in vacanza in Thailandia per vivere le sue spiagge più belle, ora hai a disposizione 12 imperdibili spiagge della Thailandia da scegliere per rendere la tua vacanza perfetta per tutte le tue esigenze.

Tutte le spiagge possiedono le migliori caratteristiche, quelle che probabilmente non troverai da nessun’altra parte nel mondo.