Freeport, capoluogo di Gran Bahama

freeport

freeportFreeport il capoluogo dell’isola di Gran Bahama, insieme alla sua gemella Lucaya sono uno dei luoghi dove più si affolla il flusso turistico, grazie anche alla sua estrema vicinanza con le coste statunitensi da cui arrivano a migliaia le imbarcazioni private e gli yacht, attirate dal bellissimo mare, dal casinò e dalla piacevolezza dei villaggi caraibici.

Di recente a Freeport è anche stato costruito l’aeroporto internazionale, che ben presto è diventato uno scalo importante per coloro che vogliono visitare le Bahamas, costituendo un ottimo punto di partenza per esplorare il magnifico arcipelago. Da qui infatti partono linee di aeree private, ma soprattutto i battelli postali che fanno la spola tra le isole, ed è anche molto grande l’offerta di viaggi in escursione verso i luoghi più incantevoli dell’arcipelago caraibico delle Bahamas.

freeport 1

Freeport è appunto nata sotto la spinta del crescente turismo internazionale della regione, e per questa ragione offre ai visitatori infrastrutture adeguate e comode, come il bazar internazionale, suddiviso in settori ognuno rappresentativo di una nazione, dove si trovano locali e ristoranti per tutti i gusti.
Anche a Lucaya si trova una vera mecca dello shopping, il pittoresco Port Lucaya Marketplace e la Marina, situati di fronte alla spiaggia di Lucaya. E’ un immenso complesso, di sei ettari di estensione, che accorpa migliaia di negozi duty-free e moltissimi ristoranti tra i più noti ai visitatori.

Per gli amanti della navigazione Freeport rappresenta davvero un’occasione unica per ammirare il meglio del lusso e dello sfarzo che si può trovare visitando il porto turistico, stracolmo di yacht e imbarcazioni di ogni dimensione e provenienza.

port lucaya

Naturalmente non possono mancare i divertimenti alla sera, e, a parte il casinò, con il suo sfarzoso spettacolo di giochi e luci, sono moltissimi i locali in cui trascorrere la serata tra musiche e danze. Uno spettacolo rimanere alla notte sulle verande dei bar a sgranocchiare il piatto tipico locale, le frittelle di conch, un mollusco abbondante nei mari circostanti, ammirando la luna che illumina a turno le isole circostanti.

freeport-beaches

Per gli amanti della natura Freeport offre interessanti occasioni di escursione, prima fra tutti il Freeport’s Garden of the Grooves, 11 ettari di parco botanico tra percorsi guidati che mostrano al visitatore la bellezza della flora autoctona delle Bahamas tra ruscelli e cascate. Da visitare anche il Lucayan National Park, 40 ettari di territorio dedicato agli ecosistemi più tipici delle Bahamas, e le sue due famose grotte calcaree delle quali una è visitabile anche all’interno.

I più piccoli sicuramente avranno da divertirsi nel parco tematico di Pirates of The Bahamas Theme Park, proprio di fronte alla spiaggia di Freeport. Un luogo accogliente dove sotto la supervisione di adulti ed animatori i più piccoli potranno cimentarsi in arrampicate e giochi vari, sport acquatici e minigolf, per poi godersi un meritato spuntino nel pittoresco ristorante che riproduce una nave pirata. Alla sera immancabile appuntamento in spiaggia davanti ai falò accesi per danzare sulle allegre note della Macarena e delle altre musiche tradizionali dell’isola.

Come ci si poteva aspettare non sono da meno le spiagge ed il mare a Freeport: immersioni subacquee tra le barriere coralline, spiagge da sogno ed altro ancora sono facilmente raggiungibili da Freeport in poco tempo e comodamente. Di particolare rilievo la costa nell’area di Reef Deadman, nell’estrema punta ovest dell’isola di Gran Bahama.

Per le infrastrutture turistiche dove soggiornare non ci sono problemi di sorta, vista la vocazione turistica della località. Villaggi turistici, resort lussuosi o abbordabili anche per budget più contenuti, appartamenti e monolocali, l’offerta è molto ampia e varia, e per chi ama restare in silenzio e tranquillità basta spostarsi leggermente dalle grande direttrici del turismo per trovare ottime pensioni da godersi nel più assoluto relax.