Cosa vedere a Monaco di Baviera: tutto quello che c’è da sapere

Se vuoi sapere non solo cosa vedere a Monaco di Baviera ma anche qualche utile consiglio per visitare al meglio questa meravigliosa città della Germania continua a leggere perché ti stupiremo con le moltissime cose che abbiamo da dirti su questa grande metropoli tedesca.

Vuoi sapere tutto ma proprio tutto su cosa vedere a Monaco, ma non hai idea da dove partire? Bene, questa è la pagina che ti guiderà alla scoperta di Monaco con tanti consigli e dritte per visitarla al meglio.

Devi sapere che Monaco di Baviera è la capitale della Baviera, in Germania e ha una popolazione di 1,4 milioni di persone. È anche la terza città più grande della Germania dopo Berlino e Amburgo, patria di molte aziende internazionali come BMW, Siemens, Audi, Allianz, Adidas e Puma

È stata la capitale dal 1508 ed è stata menzionata per la prima volta nel 1158 come insediamento. Monaco di Baviera è una delle destinazioni turistiche più popolari in Europa con oltre 10 milioni di visitatori all’anno.

Monaco è una vera città da sogno, una metropoli moderna; posta nella Germania meridionale e bagnata dal fiume Isar è una città unica in quanto a tolleranza e spirito cosmopolita. Da visitare e rivisitare!

“Tra arte e birra Monaco è come un villaggio adagiato tra le colline”, scriveva circa 150 anni fa Heinrich Heine. Un’immagine che ancora oggi le calza a pennello: la tradizione dell’antica Baviera si mescola alla vita frenetica di una città che coniuga perfettamente elementi antitetici quali l’Oktoberfest e il Festival dell’Opera, la birreria più famosa del mondo “Hofbräuhaus” e la Pinacoteca, la BMW e l’FC Bayern. Monaco è un’autentica città da sogno nella Germania meridionale.

Cosa vedere a Monaco di Baviera

Frauenkirche
Frauenkirche

Le due torri gemelle, coronate da una copertura a cipolla, della Cattedrale di Nostra Signora a Monaco sono l’emblema cittadino. L’edificio in stile gotico risale al XV secolo. Poco distante, sulla piazza Marienplatz, risuonano le melodie del carillon.
E appena dietro l’angolo ci si ritrova di fronte all’Hofbräuhaus, la più famosa birreria del mondo. Immancabile inoltre una puntata all’Olympiazentrum, che ospitò le Olimpiadi estive del 1972.

Frauenkirche, la Cattedrale gotica di Monaco (Duomo di Monaco)

L’emblema della città è la Cattedrale gotica di Monaco, dedicata a Nostra Signora, con le sue torri gemelle coronate da una copertura a cipolla, ben visibili da lontano. L’edificio imponente offre una vista magnifica su Monaco e sulle vicine Alpi e colpisce per la sobrietà dei suoi arredi.

Marienplatz e il Neues Rathaus (Municipio)

Neues Rathaus
Neues Rathaus

Tra le cose da vedere a Monaco non può certo mancare Marienplatz. La piazza centrale di Monaco sin dalla fondazione della città; sede di tornei e di giostre medievali; e fino al 1807, dove si tenevano i mercati.

Oltre al maestoso Neues Rathaus (Nuovo Municipio) che occupa un intero lato della piazza, troverai l’Altes Rathaus (Vecchio Municipio) che forma un cancello all’estremità opposta.

Sempre nella piazza puoi vedere la Mariensäule, un’alta colonna dedicata alla Vergine Maria eretta nel 1638, e la Fischbrunnen, una fontana più recente che include figure in bronzo recuperate da una precedente fontana del XIX secolo. Popolare tra i turisti per i suoi negozi, boutique e ristoranti, Marienplatz è al centro di festival e teatro di un grande mercatino di Natale, uno dei tanti in città.

Tutti i giorni alle 11:00 e mezzogiorno, e alle 17:00 da marzo a ottobre, tutti si fermano a guardare il famoso Glockenspiel (la campana) sulla facciata del Neues Rathaus, mentre le sue figure meccaniche si muovono e ballano. È una delle tradizioni più amate della città e qualcosa da non perdere.

Hofbräuhaus, la birreria più famosa del mondo

A 300m. circa da Marienplatz c’è una delle maggiori attrazioni di Monaco, la più famosa birreria della città: Hofbräuhaus. Ogni giorno nella taverna, nelle sale dai tavolacci di legno, in quella delle feste e nel giardino all’aperto vengono consumati circa 10.000 litri di birra.

Se vuoi assaggiare un ottimo cibo bavarese il nostro consiglio è quello di andarci. Gli interni del ristorante sono qualcosa di unico: spettacolari, spazi e tavoli enormi in un ambiente  molto caloroso, con orchestra e musica dal vivo!

Palazzo di Nymphenburg (Castello delle Ninfe)

Palazzo di Nymphenburg
Palazzo di Nymphenburg

Il grande palazzo barocco di Nymphenburg, nella periferia nord-ovest di Monaco, era originariamente la residenza estiva degli elettori di Wittelsbach nel XVII secolo. Con un’estensione di oltre 600 metri da un’ala all’altra, questo enorme palazzo è circondato su ciascun lato dal canale di Nymphenburg, che si divide mentre passa intorno agli edifici principali prima di riunirsi nuovamente in una vasca ornata di fontane, davanti alla facciata principale.

La prima tappa dovrebbe essere il Padiglione Centrale, un palazzo a forma di cubo nello stile di una villa italiana, completato nel 1674 e sede della Stone Hall a tre piani riccamente decorata (Steinerner Saal) e di una serie di camere private con arredi raffinati e opera d’arte.

Nella Cappella del Palazzo, da notare l’espressivo dipinto sul soffitto che illustra la vita di Maria Maddalena. Accanto al palazzo nelle ex scuderie di corte, il Marstallmuseum espone una collezione di bellissime carrozze statali.

Qui il sito ufficiale

Stadio Olympiastadion

Questo stadio è stato testimone di grandi eventi sportivi, record mondiali ed europei, ed ha anche stabilito un primato anche in termini di visitatori. Inoltre si distingue come splendido esempio di funzionalità e brillante architettura.

La struttura non ospita solo grandi avvenimenti sportivi, ma anche festival all’aperto e importanti concerti: qui si sono esibiti i Rolling Stones, Bon Jovi e Robbie Williams. (Da qui puoi vedere tutti i prossimi eventi ed acquistare il biglietto)

Castello Neuschwanstein, il castello delle favole per eccellenza

Neuschwanstein
Neuschwanstein

Le linee fiabesche del castello Neuschwanstein non solo hanno ispirato la Disney, che propose una struttura analoga in “Cenerentola”, ma anche Tschaikowsky nel “Lago dei cigni”.

Nel XIX secolo, il re Ludwig II trasse ispirazione dalla musica e dalle opere di Richard Wagner per edificare il proprio castello preferito. In tempi più recenti, questa fortezza fiabesca stuzzicò la fantasia della Disney che la prese come spunto per il cartone animato “Cenerentola”.

Oggi Neuschwanstein è tra i più bei castelli tedeschi e certamente uno dei più famosi.

Castello Linderhof

Castello di Linderhof
Castello Linderhof

Nel castello Linderhof i giardini alla francese si fondono perfettamente con il paesaggio bavarese.

Il piccolo castello di re Ludwig II incanta non solo per la sontuosità dell’edificio, ma per il magnifico parco. Degne di nota sono la grotta di Venere (Venusgrotte), una grotta artificiale con tanto di stalattiti e stalagmiti, e una fontana con uno zampillo che raggiunge i 30 metri d’altezza. D’estate, tra le 9 e le 17, allo scoccare di ogni ora è possibile assistere a meravigliosi giochi d’acqua.

P.S. Ti piacciono i castelli? Allora, non puoi perderti questo tour che prevede l’escursione di entrambi i castelli alla scoperta di trame e leggende che attorniano questi meravigliosi maniere.


I musei da vedere a Monaco di Baviera

Pinacoteca dell’epoca moderna
Pinacoteca dell’epoca moderna

La Pinacoteca dell’epoca moderna racchiude in un’unica sede dipinti moderni e contemporanei, sculture, decorazioni, opere grafiche e la collezione del museo dell’architettura.

Insieme alla Vecchia e alla Nuova Pinacoteca, alla Gliptoteca, alla Collezione statale d’arte antica e alla “Lenbachhaus” costituisce un’area artistica davvero unica. La dependance “Verkehrszentrum”, del Museo della scienza e della tecnica è un’esposizione ante litteram sul tema della mobilità.

Pinacoteca dell’epoca moderna

La Pinacoteca dell’epoca moderna (Pinakothek der Moderne) mostra, su una superficie espositiva di oltre 12.000 m², importanti collezioni d’arte, grafica, architettura e design. Si tratta di uno dei più importanti musei del mondo per l’arte del XX e XXI secolo.

Il meraviglioso edificio invita a scoprire nuovi collegamenti culturali e approfondire le proprie conoscenze.

Deutsches Museum – Museo della scienza e della tecnica

Un museo della scienza e della tecnica (Deutsches Museum) che non mancherà di suscitare il consenso di grandi e piccini. Le conquiste tecniche degli ultimi secoli e il loro funzionamento sono illustrate in questa sede in modo semplice e comprensibile. Assolutamente da non mancare è lo scivolo nel settore tematico delle miniere.

Il centro dei trasporti nel Deutsches Museum

Verkehrszentrum
Verkehrszentrum

Il “Verkehrszentrum” – la depandance dedicata ai trasporti del Museo della scienza e della tecnica – si trova nei padiglioni fieristici sulla Theresienhöhe, tutelati dalle Belle arti. Fedeli al motto “mobilità e tecnica” l’esposizione racconta della voglia di viaggiare e dei numerosi mezzi ausiliari che l’uomo ha inventato per compiere gli spostamenti in modo più semplice e veloce.

BMW Museum

BMW Museum
BMW Museum

Karl Schwanzer, l’uomo che ha progettato il famoso quartier generale della BMW, ha anche realizzato i progetti per l’edificio futuristico del museo di fronte, spesso descritto come “l’insalatiera”. L’edificio è stato completato nel 1973 e le sue gallerie sono su una spirale in stile Guggenheim.

Gli showroom sono spaziosi e davvero cool, mentre fai il tuo bel viaggio attraverso lo sviluppo tecnologico del marchio BMW.

Ci sono auto d’epoca, aerei, motociclette, turbine, motori e stravaganti concept car degli ultimi due decenni, tutti accompagnati da informazioni multimediali.

Sapevi che Elvis Presley possedeva una BMW? E’ in mostra qui. Sito web del museo


Giardini e parchi da vedere a Monaco

Monaco affascina il visitatore con le sue maestose oasi metropolitane. Godono di fama mondiale il vasto polmone verde della città Englischer Garten e il romantico parco del castello di Nymphenburg. Un consiglio: non perderti i magici giardini di corte (Hofgarten) posti in posizione centralissima.

Parco Englischer Garten (Giardino Inglese)

Englischer Garten
Englischer Garten

Su una superficie di circa 3,7 km², da oltre due secoli, l’Englischer Garten offre ai visitatori bei sentieri per passeggiare, ampi prati per distendersi al sole o giocare e accoglienti birrerie all’aperto. Inoltre, dalla sommità della collina su cui sorge il Monopteros, un tempietto neoclassico, si gode una magnifica vista sulla città.

Il Giardino Inglese di Monaco non è solo il più grande parco cittadino della Germania è anche uno dei più belli. Gruppi di alberi e piante disposti in modo naturale offrono panorami in continua evoluzione e nove chilometri di ruscelli tortuosi e un lago artificiale completano questo impressionante paesaggio naturale.

Progettato nel 1785 come giardino militare, il Giardino Inglese attrae escursionisti, jogging e ciclisti nei suoi 78 chilometri di sentieri e mulattiere. È anche un luogo piacevole per prendere il sole e fare un picnic, e puoi fermarti per uno spuntino o un drink alla Chinesischen Turm (Torre Cinese), una pagoda alta 25 metri. Chiaramente anche questa un’attrazione assolutamente da vedere a Monaco!

Parco del Castello di Nymphenburg

I giardini di Nymphenburg
I giardini di Nymphenburg

Più sopra abbiamo parlato del castello, l’ampio complesso barocco edificato come residenza estiva dei principi elettori di Baviera. Oltre alla notevole costruzione del palazzo, il maestoso complesso della corte barocca comprende una serie di collezioni importanti.

Il magnifico parco con numerosi corsi d’acqua e padiglioni disseminati tra il verde è sicuramente da esplorare.

Nei magnifici giardini del Parco di Nymphenburg del XVII secolo si trova l’Amalienburg, un sontuoso casino di caccia noto per la sua famosa Sala degli Specchi.

Nei giardini c’è anche un labirinto con l’Heckentheater (Hedge Theatre); delle statue marmoree di divinità greche; una grande fontana; e un certo numero di serre, tra cui la Palm House, dove c’è il primo sistema di riscaldamento ad acqua calda della Germania.

Lago Starnberg

Lago Starnberg
Lago Starnberg

Il lago di Starnberg offre magnifiche nuotate e passeggiate indimenticabili. Mentre da Garmisch è possibile risalire la Zugspitze, la vetta più alta della Germania, con la ferrovia a cremagliera o in funivia.

Il lago più vicino a Monaco è al contempo il luogo di riposo preferito dai monacensi. Offre diverse opportunità sportive e il noleggio di barche. Si tratta di una meta ideale sia per le escursioni che per gli amanti dell’arte: qui sorge, infatti, il Museo della Fantasia del collezionista Lothar-Günter Buchheim.

Hofgarten – Giardini di corte

L’Hofgarten è uno dei maggiori giardini di corte rinascimentali a nord delle Alpi: un’oasi di pace, racchiusa all’interno di un complesso architettonico armonico e con una vista magnifica sulla chiesa Theatinerkirche. Sul lato settentrionale e occidentale il giardino è circondato da portici con ben 125 archi.


Fiere ed eventi di spicco a Monaco

Monaco con circa 40 fiere di settore, dedicate ai beni d’investimento, di consumo e alle nuove tecnologie, è uno dei principali poli fieristici del mondo.

Ogni anno, le manifestazioni proposte dalla città richiamano circa 30.000 espositori, provenienti da più di 100 Paesi, e più di due milioni di visitatori da ben 180 nazioni. L’ente fieristico di Monaco organizza inoltre manifestazioni settoriali di livello internazionale anche in Asia, Medio Oriente e Sud America.

Salone internazionale dell’edilizia – BAUMA

A cadenza triennale, a primavera, Monaco ospita il Salone internazionale BAUMA – un’esposizione settoriale di livello internazionale dedicata alle macchine per edilizia, materiali da costruzione, industria estrattiva, veicoli e attrezzature per l’edilizia.

Su una superficie lorda di 500.000 m², oltre 2.500 produttori provenienti da 47 Paesi presentano i propri articoli a più di 400.000 visitatori. La fiera è aperta al pubblico, anche se oltre il 95% dell’affluenza è composta da “addetti ai lavori”.

Salone internazionale dell’Ambiente e del riciclaggio – IFAT

L’IFAT è una fiera internazionale con cadenza triennale, ha luogo ad Aprile e riveste un ruolo leader nel settore dei servizi municipali: spurgo, trattamento delle acque, smaltimento e ambiente.
Monaco ospita questa esposizione settoriale di importanza internazionale dedicata all’acqua, alle acque reflue, ai rifiuti e al riciclaggio.
Durante i quattro giorni della fiera, oltre 2.000 espositori, provenienti da 38 Paesi, presentano le ultime novità del settore a più di 100.000 visitatori (pubblico specializzato e non).

Salone internazionale della moda sportiva – ISPO summer/winter

Il Salone mondiale degli articoli e della moda sportiva. La maggiore fiera del settore a cadenza semestrale “ISPO winter” (a febbraio) e “ISPO summer” (a luglio) propongono un assortimento diverso e in armonia con la stagione. L’edizione invernale di “ISPO winter”, con circa 1.600 espositori provenienti da 44 Paesi, richiama un pubblico che può giungere a 53.000 visitatori.

Area fieristica “Neue Messe München”

L’edificio principale della Nuova fiera di Monaco (Neue Messe München) è situato a est del centro cittadino, direttamente sull’autostrada A94. Proprio al suo fianco sorge il centro congressi ICM. L’area espositiva “M,O,C”, di dimensioni più contenute, si trova invece sull’autostrada A9, in posizione nord rispetto al centro città.

Tutte le aree espositive sono facilmente raggiungibili con la metropolitana. Monaco dispone inoltre del secondo maggior aeroporto della Germania, con voli diretti per 65 Paesi, di otto autostrade e ottimi collegamenti ferroviari internazionali.

L’edifico principale della fiera dispone di oltre 17 padiglioni, di dimensioni simili, per una superficie complessiva di 180.000 m² e di oltre 250.000 m² di spazi espositivi esterni. I padiglioni a pian terreno godono di luce naturale e hanno soffitti che raggiungono l’altezza di 11 m.
Un padiglione è stato concepito per ospitare eventi mediatici. Due stazioni della metropolitana e tre autosilos permettono di giungere alla fiera e di parcheggiare senza alcuna difficoltà.

Area fieristica “M,O,C”

Una struttura che racchiude al proprio interno 30.000 m² di superficie espositiva, sei sale per conferenze e manifestazioni, con una capienza che varia dalle 30 alle 350 persone, e il cosiddetto “Ordercenter”, uffici e show room permanenti delle più grandi marche dello sport, e dell’industria calzaturiera: l’M,O,C riunisce sotto uno stesso tetto 500 marchi su una superficie di 15.000 m² ed è leader negli ordinativi dei settori sopraccitati.

Oktoberfest

Oktoberfest
Oktoberfest

7 milioni di visitatori ogni anno con più di 7,5 milioni di litri di birra consumati.

La festa di 16-18 giorni inizia il terzo sabato di settembre e risale al 1810, quando il principe Ludovico sposò Teresa di Sachsen-Hildburghausen.

Nel 1896 i birrifici della città costruirono gigantesche tende della birra per la celebrazione e da allora bere birra è stata l’attività principale! Ci sono 14 tende installate in modo permanente a Theresienwiese, nella parte occidentale della città, che possono ospitare fino a 8.500 festaioli ciascuna.

Nonostante la capienza, queste tende si riempiono velocemente, quindi andateci all’inizio della giornata se volete un posto.

Oltre a consumare birra fai anche un ballo e divertiti alle giostre del luna park e assicurati di assorbire quell’alcol con pretzel, bratwurst e schnitzel.


Arte e cultura da non perdere a Monaco

Tutto il piacere della musica è garantito dalle grandi orchestre di Monaco, tre delle quali godono di fama mondiale. L’evento musicale dell’estate è rappresentato dal Festival dell’Opera, che si svolge nel mese di luglio.

Mentre il tradizionale Concerto di musica classica all’aperto nella piazza Odeonsplatz crea un magico connubio di musica lirica e atmosfera del Bel Paese: un piacere assoluto per tutti i sensi. L’Opera di stato bavarese (Bayerische Staatsoper) è il teatro più prodigo di appuntamenti al mondo con 350 rappresentazioni all’anno!

Festival dell’Opera

Il Festival dell’Opera di Monaco (Opernfestspiele) propone qualcosa di eccezionale: offre al pubblico l’occasione di assistere a un repertorio lirico ampiamente diversificato – nuove produzioni o prime del festival – il tutto in un arco di tempo breve e concentrato.

Concerto di musica classica nella piazza Odeonsplatz

Si tratta del maggior evento di musica classica della Baviera nonché il culmine dell’estate culturale monacense.
I concerti di altissima caratura proposti dall’Orchestra sinfonica del Bayerischer Rundfunk, insieme ai Filarmonici di Monaco, sotto il cielo estivo ricco di stelle, trasformano Monaco in una città dell’Italia settentrionale.

Opera di stato bavarese

Le sorti musicali di questa istituzione sono nelle mani del grande direttore d’orchestra Zubin Mehta, che dimostra un grande rispetto per la tradizione ma guarda con curiosità al futuro. Un appuntamento assolutamente immancabile della Bayerische Staatsoper è il Festival dell’Opera di Monaco, che propone per un mese intero (da fine giugno a fine luglio) il meglio della stagione.


Shopping a Monaco … si compra!

Haute couture lungo la via Maximilianstrasse, oggetti preziosi nei centri commerciali “Fünf Höfe” e “Maximilianshöfe”, e shopping da sballo nel quartiere Gärtnerplatzviertel, souvenir nella “piazzetta” della “Hofbräuhaus“, la birreria più famosa al mondo, oppure cibi internazionali nel mercato Viktualienmarkt. Per tutto l’anno, a Monaco, viene la tentazione di lasciarsi andare ad acquisti folli.

Maximilianstrasse

La via Maximilanstrasse di Monaco è la quintessenza del lusso e del glamour. Lungo il magnifico viale hanno sede i negozi di griffe esclusive quali Gucci, Armani o Yves St. Laurent. Anche chi dispone di un budegt ridotto non dovrebbe mancare una visita alla splendida vetrina cittadina!

Centro commerciale “Fünf Höfe”

Un complesso edilizio che ha preservato quasi completamente le facciate storiche del palazzo arcivescovile “Palais Portia” e della ex “Bayerische Hypotheken- und Wechselbank”, e che presenta all’interno un moderno mondo consumistico. Un interessante centro commerciale in cui si alternano negozi, ristorazione e uffici.

Mercato Viktualienmarkt

È il principale mercato di generi alimentari di Monaco e si svolge intorno all’albero della cuccagna. Le bancarelle offrono mazzi di fiori, montagne di frutta e verdura, erbe aromatiche, formaggi, insaccati e pesce. Già nei giorni feriali il mercato è gremito di gente, ma il sabato mattina fare la spesa è davvero un’impresa!


Cosa mangiare a ristoranti da provare a Monaco

Schweinshaxe mit Sauerkraut
Schweinshaxe mit Sauerkraut

Nelle trattorie della vecchia Monaco vengono proposte specialità bavaresi, come croccanti stinchi di maiale alla griglia con crauti (Schweinshaxe mit Sauerkraut), Weißwurst (salsicce di vitello), Kalbswurst (salsicce di vitello lessate) accompagnate da senape dolce e Brezel, oppure Leberkäse (un polpettone di carne cotto al forno), il tutto annaffiato da abbondante birra.

È la birra regina delle bevande e, se gustata nei locali all’aperto, è ancora più buona. In alternativa il monacense doc ha una vera predilezione per i tanti caffè che si affacciano sulla strada.

Augustiner Bräustuben – Istituzione unica in tutta la città. Quando se ne ha abbastanza di salsine ricercate e pollame tenero, è giunto il momento di passare a sapori decisi: arrosto di maiale, crauti e Knödel (simili agli gnocchi di patate ma più grandi). Ci si siede tutti insieme intorno a lunghi tavoli in legno, si mangia, si beve birra e si discute di qualsiasi argomento. Il rumore è altissimo. Inoltre qui sono di casa i tipici carri trainati dai cavalli.

VinothekÈ la scelta classica per celebrare un’occasione a Monaco. Squisita cucina e pregiata selezione di vini in un’atmosfera barocca con una magnifica vista sulla piazza Stachus (ovvero piazza Karlsplatz). Il servizio è sopraffino.

Restaurant 181 il Ristorante rotante sulla torre olimpica – Posto a un’altezza di 182 metri, in 49 minuti il ristorante compie una rotazione di 360° sul proprio asse. Non c’è niente di più romantico al tramonto, quando la visibilità è buona. La raffinata cucina contribuisce garantirvi splendidi momenti.


Dove dormire a Monaco: gli Hotel da prenotare

Hotel Torbräu
Hotel Torbräu

Ci sono molti hotel classici che abbracciano il lusso e la tradizione che si addicono alla capitale della Baviera, ma ce ne sono anche alcuni sorprendentemente moderni, che vanno dal minimalista all’ispirazione della metà del secolo.

Ecco i nostri hotel preferiti a Monaco per il tuo prossimo viaggio, sia che tu stia celebrando l’Oktoberfest (qui trovi una pagina dedicata agli hotel perfetti per l’Oktoberfest), facendo shopping ai mercatini di Natale o semplicemente visitando la città.

Questi i nomi degli hotel a Monaco che possono soddisfare qualsiasi budget. Se vuoi soggiornare nel cuore della città, allora potresti voler soggiornare all’Hotel Bayerischer Hof o all’Hotel Concorde. Per chi preferisce qualcosa di più lussuoso, c’è il Vier Jahreszeiten Kempinski München o il Mandarin Oriental München. E se vuoi qualcosa di più economico ma comunque vicino a tutte le migliori attrazioni, c’è il Living Hotel Das Viktualienmarkt o l’Hotel Torbräu.


Il tour consigliato da fare a Monaco

Come spesso consigliamo, uno dei modi proficui per visitare città come Monaco è quello di andare alla scoperta del centro con una guida turistica, possibilmente da fare subito già nei primi giorni del tuo arrivo, per aver così modo di approfondire gli aspetti più interessanti nei giorni successivi del tuo soggiorno.

Chiaramente il web offre tanti tour turistici, ma se vuoi un nostro consiglio, dal link sotto ne puoi prenotare uno veramente perfetto, è un tour privato con una guida turistica a tua completa disposizione per te, famiglia o con in tuoi amici, ti porterà alla scoperta dei punti più emblematici di Monaco, partendo dal centro storico, davanti alla Colonna della Madonna a Marienplatz

Il bello di un tour privato come questo, oltre a farti scoprire aneddoti e dritte personalizzate su Monaco, è il fatto che puoi decidere cosa vedere modificando, qualora lo volessi, l’itinerario scegliendo ad esempio la durata e il punto finale a seconda della tua voglia o esigenze.

Se vuoi da qui puoi prenotare il tour e vedere altri dettagli


Mappa: cosa vedere a Monaco di Baviera

Ecco la mappa di tutte le attrazioni, hotel, ristoranti, fiere, e musei di cui abbiamo scritto in questa pagina

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati

Gli articoli più letti e ritenuti più interessanti dai nostri lettori