Le 10 cose da fare assolutamente a Venezia

Se vai a Venezia ecco le 10 cose che devi mettere nella lista delle cose da fare. Assolutamente!

Vai a Venezia, magari per la prima volta è sei alla ricerca di qualche consiglio e una lista di cose da fare per sfruttare al meglio la tua permanenza alla Serenissima? Bene, sei arrivato nella pagina giusta, continua a leggere qui più sotto troverai una lista di cose da fare a Venezia davvero interessanti.

P.S. Sapevi che Venezia oltre ad essere chiamata Serenissima è conosciuta anche con il nome di la Dominante e la Regina dell’Adriatico?

Con i suoi canali conosciuti ed ammirati in tutto il globo, le gondole che ci fanno immergere nel passato e monumenti che lasciano senza fiato, Venezia rimane in assoluto una delle mete turistiche più ambite nel mondo.

La capitale nota per il suo fantastico e suggestivo Carnevale ha tra le sue meraviglie delle attività e delle curiosità da non lasciarsi scappare.

Sebbene riassumere tutto in 10 punti sia limitante, noi ci proviamo e ti diamo un piccolo “vademecum” per permetterti di godere di questa fantastica capitale ed eletta all’unanimità uno dei patrimoni culturali dell’UNESCO.

I turisti frettolosi spesso seguono percorsi predisposti e molto superficiali, che danno modo di fare belle foto, ma non regalano l’esperienza di un’immersione completa nella capitale del Veneto. Vediamo insieme come poter godere di questa città ricca di mistero e bellezza.

Prima di partire, però ti vogliamo dare un piccolo consiglio, per apprezzare al meglio la tua vacanza Veneziana. Se pensi di restare più giorni a Venezia, al posto del solito hotel ti consigliamo di optare per un appartamento, questo non solo ti permetterà di risparmiare rispetto al più classico soggiorno in hotel, ma potrai immergerti maggiormente nell’atmosfera veneziana.

Qui appartamenti a Venezia puoi trovare vari alloggi che puoi contattare direttamente, in più oltre ad avere il miglior prezzo garantito e la cancellazione gratuita, puoi vincere, se gli ultimi numeri della tua prenotazione saranno 00, un giro in gondola. Segui il consiglio non te ne pentirai!

Si parte, ecco le 10 cose da fare  assolutamente a Venezia.

1. Piazza San Marco solo come punto di partenza

Piazza San Marco
Piazza San Marco

Piazza San Marco è una delle piazze più conosciute, chiamata anche il salotto del mondo, era in passato un pullulare di commercianti che offrivano merci incredibilmente pregiate.

Oggi questa meravigliosa zona ci fa ancora sognare con la Basilica di San Marco, il maestoso Campanile e i suggestivi palazzi.

Sedersi a prendere un caffè sarà suggestivo, ma molto, molto costoso. Sebbene sia uno dei luoghi più visti in foto, non crogiolatevi troppo in piazza: avete infatti la possibilità, dopo averne ammirato la bellezza, di perdervi nei vicoli suggestivi della città.

È così che avrai la possibilità di sentire la vera atmosfera del passato, in stradine che si dislocano senza schema fisso, con scale e punti di vista diversi, chiese inaspettatamente incastonate tra le abitazioni.


2. Dormire in albergo o in appartamento? Ecco la scelta migliore

Come già detto poco sopra. Venezia offre numerose soluzioni per alloggiare serenamente. Sebbene la scelta degli hotel sia ampia però, la soluzione probabilmente migliore è quella di dormire in appartamento.

Oltre alla comodità di avere un vero e proprio alloggio dove rilassarsi, cucinare ed essere quindi autonomi, l’appartamento da la possibilità di vivere pienamente la realtà di Venezia, facendovi immergere nella vita e nella storia del posto.

Niente orari da albergo, sarai come uno dei cittadini veneziani anche se solo per qualche giorno.


3. Basilica di San Marco, qui dall’8 ottobre 1094

Basilica di San Marco
Basilica di San Marco

Regina di piazza San Marco, la Basilica è un alto punto turistico rinomato, ma poco “esplorato”. Racchiude infatti più bellezze e curiosità di quelle sponsorizzate in generale.

Col suo stile a tratti orientale, di derivazione Bizantina, la facciata ha decorazioni minuziose e dettagliate in foglia d’oro.

Ritroviamo simili decorazioni e mosaici di fattura eccelsa al suo interno, dove la suggestiva atmosfera rende qquesto luogo un perfetto ritrovo di calma e meditazione, che siate credenti o non.

Se sei a Venezia visitare la basilica è una delle cose assolutamente da fare, nonostante la coda da fare. La visita è gratuita per il museo invece si paga solo qualche euro (3-7€) ma è un monumento imperdibile, tanto bella è all’esterno, tanto al suo interno. Vale decisamente il prezzo del biglietto, sia per lo splendore degli affreschi e delle sculture, sia per la meravigliosa vista che vi si offre dalla balconata.

P.S. Per evitare la lunghissima fila programma la visita alla basilica di San Marco nel primo pomeriggio. Vai alla biglietteria “salta fila” a piazza dei leoncini e con pochi euro in più potrai entrare senza fare una cosa infinita.


4. Il Canal Grande: fatti un giro in vaporetto

Traffico a Venezia: Vaporetti, Taxi e gondole a Venezia
Traffico a Venezia: Vaporetti, taxi e gondole a Venezia

Il vaporetto è un’imbarcazione tipica di Venezia usata come mezzo di trasporto (dal 1881) pubblico; qui i tram non ci sono ma ci sono i vaporetti appunto, questo perché data la particolare struttura della città, vengono utilizzati i canali navigabili in mancanza di strade.

Oltre ai canali interni il vaporetto passa anche nel Canal Grande dove è possibile ammirare un miriade case e palazzi tipici Veneziani

Gli antichi veneziani hanno innalzato palazzi altissimi e di bellezza eccezionale, già il solo pensiero di una tale architettura fa venire brividi di ammirazione.

Quindi se vuoi davvero immergerti in citanto splendore, un gito con il vaporetto sul Canal Grande ti farà rimanere senza fiato, con le cosruzioni che si specchiano sull’acqua e vi circondano di magnificenza.

P.S. Puoi comprare il biglietto del vaporetto in una delle tante biglietterie che si trovano a fianco delle fermate principali. Al prezzo di circa € 7,50 per una tratta singola oppure puoi prendere il giornaliero per €20,00 ci sono anche altre opzioni come per 3 giorni o il settimanale.


5. I celebri ponti di Venezia

Ponte dei Sospiri – foto
R. Wire

Non solo costruzioni architettoniche magistrali, i ponti di Venezia (qui i 3 ponti di Venezia più famosi) sono una necessità per far comunicare in maniera più agevole tutte le parti della città.

Ce ne sono tantissimi, per la precisione 354, e sebbene non serva attraversarli tutti, vedere il Ponte dei Sospiri (non sospiri romantici, ma i sospiri dei condannati che venivano condotti alle prigioni) ed il Ponte di Rialto (antico luogo di commerci e scambi) è fondamentale per capire la storia di questa città.


6. Un giro in gondola?

Suona scontato probabilmente, infatti tutti conosciamo i famosi gondolieri che oltre ad un giro romantico offrono anche una bella serenata alle coppie. Zuccheroso, ma piacevole.

Certo, non tutti sono in coppia e non tutti cercano il lato romantico della questione: avete ora la possibilità di imparare a vogare.

Con lezioni private di circa 2 ore, riservate a non più di 5 persone, capirete il meccanismo per portare queste tradizionali imbarcazioni.


7. La Basilica dei Frari, meraviglia gotica: Ti lascia senza fiato…

Santa Maria dei Frari
Santa Maria dei Frari

Appassionati d’arte sacra, se già la Basilica San Marco ti ha dato soddisfazioni, in questa costruzione conosciuta come Santa Maria dei Frari avrete la pelle d’oca e gli occhi pieni di stupore.

Una delle più imponenti chiese gotiche d’Italia vi darà modo di ammirare una moltitudine di opere di diversi ed importanti artisti.

Prenditi del tempo per visitare le piccole cappelle all’interno e per respirare un’aria intrisa d’arte e misticismo d’altri tempi.

Probabilmente una delle chiese più belle di Venezia. Sorprende subito per la sua imponenza tra le case basse della città, l’ingresso (qualche euro) permette di accedere ad una chiesa dal valore artistico davvero grande.

Qui potrai trovare le tombe di due grandi artisti Veneti Canova e Tiziano e osservare molte opere d’arte tra cui un fantastico reliquiario e il monumento a Canova. Infine anche le opere lignee al suo interno danno un senso di magnificenza alla chiesa.

In più potrai trovare il motore di un orologio del XVI secolo ancora in funzione.


8. La Scuola Grande di San Rocco, testimonianza del genio del Tintoretto

Scuola Grande di San Rocco
Scuola Grande di San Rocco

Importante edificio Rinascimentale, La Scuola Grande di San Rocco era in passato la sede di una confraternita dedita ad opere di bene.

La decorazione di questo importante palazzo è del Tintoretto, il che ne rende meta quasi obbligata per chi ama l’arte dell’epoca.

È definita la Cappella Sistina di Venezia, la vedi ed è qualcosa di incredibile, i saloni interni sono molto suggestivi e splendidamente decorati, i quadri del Tintoretto sono sublimi così come i vari decori e gli stucchi.


9. Ancora arte, ma più recente: il Guggenheim, un must di Venezia!

La Collezione Peggy Guggenheim è uno dei più importanti musei d’arte europea ed americana del XX secolo in Italia.

Sul Canal Grande troviamo un museo che merita di certo una visita: parliamo del famoso Peggy Guggenheim, dove troviamo una collezione interessante incentrata sul futurismo italiano e del modernismo statunitense.

Interessante punto di incontro e di cultura, ma atto agli amanti di un’arte più fredda, particolare e moderna.

l luogo, Palazzo Venier dei Leoni, col suo meraviglioso giardino e la sua terrazza sul Canal Grande così glamour, è parte integrante del tutto.

La collezione è di una profondità e di una qualità incredibile, pensa che in pochi metri si viaggia per tutto il mondo, attraversando tutte le avanguardie del XX secolo, da Picasso a Kandinsky a Mirò a Dalì e naturalmente Pollock di cui Peggy si era invaghita e che ne ha di fatto costruito la carriera.

P.S. Meglio prenotare l’entrata dal sito ufficiale


10. Mangiare e bere a Venezia: fatelo come dei veri Veneziani.

Dopo aver camminato tanto, vissuto momenti di disorientamento nei vicoli, imparato a vogare ed aver ammirato l’arte offerta da ogni angolo di questa splendida città, è arrivato il momento di fare un bell’aperitivo.

E allora cosa c’è di meglio di farlo seguendo la tradizione?

Che sia il vino rosso “da ostaria” o il classico spriz, sarà accompagnato da cibi sfiziosi, ma ben scelti: pane con acciughe sapientemente condite, il “mezzo uovo”… Basterà trovare localini nascosti e sentir parlare i clienti nel dialetto di Venezia: sarete nel posto giusto.

Pinna Venezia

Usi pinterest? Ecco la pin sulle 10 cose da fare a Venezia da salvare nella tua bacheca

In breve, per vivere appieno la città ed assaporare la vita veneziana, cerca di immergerti il più possibile nel non scontato, date spazio alla fantasia e non basatevi solo sulle cartoline.

Un appartamento nel cuore della città, scarpe comode e voglia di scoprire saranno gli elementi di una vacanza da non dimenticare.

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati