Gaby e Issime: 2 particolari paesini nella Valle del Lys

Gaby e Issime sono 2 paesini nella Valle del Lys dove regna la pace e la tranquillità ecco cosa vedere e qualche consiglio utile

Issime - Gaby

Gaby sorge a 1.047 m.s.l.m. ed è immersa nella bella Valle del Lys (detta anche Valle di Gressoney – in francese Vallée du Lys; in tedesco Lystal; in lingua walser Walleschu), in Valle d’Aosta; fa parte della Comunità Montana Walser e proprio questa antica cultura ha plasmato questo territorio di grande suggestività.

La popolazione Walser era di origine germanica e colonizzò il versante italiano del Monte Rosa, fondando alcuni centri abitati, tra l’XI ed il XIII secolo. I Walser erano particolarmente vocati al commercio, tant’è che la Valle del Lys venne definita “kramertal”, ovvero “valle dei mercanti”.

I Walser fondarono i villaggi di Gressoney, Issime e Niel, piccola frazione del comune di Gaby, ed ancora oggi la popolazione di questo territorio custodisce usi e costumi walser.

Passeggiando per i centri sopraccitati si possono notare le classiche case walser costruite su una sorta di piccoli pilastri, come se fossero palafitte e dove predomina l’utilizzo di legno e pietra.

Cosa visitare a Gaby

Il piccolo paesino di montagna, con le sue tante frazioni sparse, è molto grazioso e caratteristico.

Oltre alle case tipiche si possono ammirare alcuni edifici sacri di grande interesse artistico, come il Santuario di Voury, conosciuto anche come Notre Dame de Grace de Voury. Si trova a 980 metri di quota, nella località denominata Voury, a soli due chilometri di distanza da Gaby.

Questa chiesa dedicata alla Madonna delle Grazie è meta di numerosi pellegrini ed al suo interno si possono ammirare lo splendido altare maggiore ed il magnifico organo che è uno dei più antichi di tutta la Valle d’Aosta.

Issime

Issime sorge nella media Valle del Lys, in una zona pianeggiante posta a 953 m.s.l.m.. Questa magnifica zona dominata da boschi e prati era conosciuta e frequentata già all’epoca dei romani, ma ciò che plasmò questo territorio fu la cultura Walser, di cui si è già accennato prima.

Issime oggi è un centro vocato al turismo, grazie alla vicinanza al grande carosello sciistico del Monte Rosa Sky e alla bellezza dei paesaggi, che anche in estate attirano turisti in cerca di riposo e relax.

Sport nella Valle del Lys

Valle del Lys

Lo splendido paesaggio alpino da sempre ha invitato a scoprire i boschi ed i pascoli, il fondovalle ed i tanti specchi d’acqua che punteggiano la Valle del Lys.

In alcuni casi i torrenti danno vita a delle cascate che si annunciano già a centinaia di metri di distanza con il fragoroso gorgoglio delle limpide acque di montagna.

In inverno le mete predilette dagli amanti della neve sono Gressoney La Trinité e Gressoney Saint Jean, dove ci sono piste per gli amanti dello sci da discesa, dello sci di fondo, dello snowboard ed anche dei fuoripista.

Issime e Gaby possono essere delle buone basi di partenza, considerando che con un breve tragitto in macchina si possono raggiungere le principali località del Monte Rosa Sky e allo stesso tempo pagare delle tariffe ridotte proprio in virtù del fatto che ci si trova in paesini con meno attrattive per i turisti.

A Gaby comunque sono presenti due anelli per la pratica dello sci di fondo, uno di 5 km facile e l’altro di 7,5 km di media difficoltà. Diversi luoghi in inverno sono raggiungibili con le ciaspole ai piedi, potendo godere di tutto il fascino della natura coperta da un soffice manto bianco, senza rompere quel silenzio che sembra quasi irreale.

In estate i sentieri da percorre a piedi o in sella ad una mountain bike sono moltissimi, adatti sia per i meno allenati, sia per i più esperti. Gli amanti del trekking potranno salire fin sulle vette più alte, godendo di paesaggi suggestivi ed attraversando alpeggi dove poter rifocillarsi in qualche rifugio che propone prodotti tipici.

Per chi cerca passeggiate poco impegnativa si consiglia di non perdersi le Cascate di Niel, raggiungibili con circa mezz’ora di cammino dalla località Pianatz.

La particolarità di queste cascate è dovuta al fatto che compiono ben quattro salti consecutivi, offrendo uno spettacolo incredibile in un contesto naturale di estrema bellezza.

Chi ama stare all’aria aperta ma preferisce il riposo alle camminate, può godersi la tranquillità nell’area pic-nic “Rickard” di Issime, dove insieme a tavoli e panche sono stati allestiti giochi per bambini ed una pista per carrozzelle per disabili.

Sia in estate che in inverno sono due piccole località dove regna la pace e la tranquillità e chiunque potrà godersi una fuga dal caos cittadino quotidiano.