Laghi Alimini: ecco lo spettacolo del Salento

I laghi Alimini o laghi di Limini, collegati da un canale chiamato Lu Strittu, sono 2 laghi della Puglia a nord di Otranto, e sono uno dei luoghi naturali più preziosi del Salento, ecco perché…

Andiamo alla scoperta dei Laghi Alimini, ovvero due importanti bacini naturali a due passi da Otranto in Puglia. Gli interessanti Laghi Alimini sono infatti i protagonisti assoluti di un’oasi naturalistica molto apprezzata per bellezza e interesse naturalistico legato alla diversificata fauna e flora del luogo. A caratterizzare la zona del Laghi è anche la presenza di meravigliose spiagge, a cominciare dalla nota Baia dei Turchi.

P.S. Nell’articolo dedicato ai laghi Italiani più belli da visitare non abbiamo inserito appositamente i laghi Alimini in quanto volevamo dedicare una pagina a parte in quanto ci tenevamo a mostrarti questi meravigliosi laghi molto più nel dettaglio.

Laghi Alimini, due perle nate dal nulla

I bellissimi Laghi Alimini sono l’Alimini Grande e l’Alimini Piccolo, ovvero due specchi d’acqua formatisi dal nulla in maniera completamente naturale.

La loro formazione deriva infatti dall’erosione del mare e da quella provocata dagli agenti atmosferici: la formazione dei due laghi risale a circa 1.500 anni fa.

Inutile dire che se sei fra gli amanti della natura, i Laghi Alimini rappresentano la destinazione corretta per trascorrere vacanze all’insegna dell’ambiente.

Qui potrai praticare il bird watching oltre al trekking e alle camminate immerso in un paesaggio lacustre di indubbia bellezza.

Tutto ciò che circonda i due laghi è infatti caratterizzato da un’imponente vegetazione dove trovano riparo diverse specie animali, oltre che molteplici specie di piante. Sono molti gli uccelli acquatici che risiedono in questa zona, ma anche i grandi rapaci che affollano questa fetta di Puglia dotata di grande fascino.

Tra i Laghi Alimini, il Grande è quello che realizza una effettiva comunicazione con le acque del mare: condizione che gli permette di disporre di acque salate, utili per la sopravvivenza di diversi molluschi. Il Piccolo Alimini è invece alimentato da sorgenti di acqua dolce sotterranee.

Comprenderai bene che l’ecosistema fra i due appare chiaramente di diversa natura.

Le località da non perdere

I Laghi Alimini sono separati dal mare da una stretta striscia di terra. Una volta superata questa “striscia” raggiungerai le spiagge di Alimini e Frassanito, due interessanti località balneari perfette per le tue vacanze estive: la superficie è perlopiù libera, sebbene alcuni tratti risultano interessati da attrezzati lidi balneari.

Laghi Alimini
Laghi Alimini

Sicuramente da non perdere la Torre Fiumicelli, ovvero ciò che rimane di un’antica torre di segnalazione spagnola del XVI secolo, un tempo utilizzata per avvistare le navi dei saraceni.

Come accennavamo all’inizio, grande interesse riveste anche la Baia dei Turchi, una spiaggia sabbiosa e ancora oggi praticamente incontaminata che deriva nella denominazione proprio dalla spedizione turca del 1480 quando un esercito di soldati turchi sbarcò nell’area per poi saccheggiare la zona.

Otranto
Otranto

Oggi le spiagge della Baia dei Turchi rappresentano la collocazione più estesa per godersi il mare in questa bellissima zona del Salento.

D’altronde qui si è puntato molto sulla volontà di impedire una scellerata urbanizzazione, in accordo con una trasformazione della costa che è stata sempre tenuta a debita distanza. Valide prerogative che fanno della zona in cui insistono i preziosi Laghi Alimini un monumento dell’incontaminato.

La Baia è caratterizzata da una sabbia particolarmente chiara e da un’acqua limpida e fortemente turchese: motivi utili per renderla una delle spiagge più frequentate del Salento durante la stagione estiva.

Proprio in estate ti consigliamo di arrivare qui di buon’ora, per escludere l’eventualità di ritornare a casa visto l’elevato affollamento del luogo. Di conseguenza il periodo migliore per godersi la Baia dei Turchi in piacevole serenità è quello lontano dai mesi estivi.

Ancora a nord dei Laghi Alimini troverai invece Torre Sant’Andrea, un villaggio di modeste dimensioni divenuto negli ultimi tempi una piacevole attrazione balneare.

Al centro del luogo c’è una ulteriore torre di avvistamento aragonese del Cinquecento, ma la meta più apprezzata è rappresentata dai faraglioni con le insenature scavate dal mare nel corso dei secoli.

Proprio alle spalle di Torre Sant’Andrea trova posto invece una bellissima e rigogliosa pineta secolare che da qui conducono verso la Baia dei Turchi e ancora verso i Laghi Alimini. Potrai introdurti così all’interno di un percorso particolarmente valido se sei fra gli amanti del trekking e delle escursioni a piedi.

Una possibilità ulteriore per apprezzare da vicino i luoghi e i colori che caratterizzano questo tratto di Puglia selvaggia.

Quello che ha per protagonista gli splendidi bacini lacustri dei Laghi Alimini, gioiello autentico del Salento.

I laghi Alimini costituiscono uno dei luoghi naturali più pregiati del Salento, una zona della Puglia davvero incantevole con un mare spettacolare, la zona come potrai ben immaginare è molto frequentata ma se ci vai a settembre è uno spettacolo!

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati