Hai in programma un soggiorno a Milano? Ecco cosa devi sapere prima di partire

Vai a Milano ma non hai idea di come muoverti, dove mangiare cosa vedere? Ecco qualche utile consiglio da leggere prima di partire per il tuo prossimo soggiorno a Milano

Il Duomo di Milano

Ti capita mai di visitare una città, magari un po’ all’avventura e di accorgerti all’improvviso che ti mancano delle informazioni?

Forse hai dimenticato di considerare qualcosa durante la pianificazione del viaggio?

La soluzione è consultare una guida breve che ti dia indicazioni utili specie se sei in partenza verso delle grandi città. Come Milano ad esempio.

Milano regina della moda, delle feste e della movida è una di quelle città che prima o poi vanno visitate e su cui sarebbero meglio reperire quante più notizie possibili su ad esempio: dove dormire a Milano, cosa vedere a Milano, quando andare a visitarla, come raggiungere e tanto altro.

Dove dormire a Milano

Ritengo che la struttura in cui s’intende alloggiare abbia la priorità sul resto perchè solo prenotando in anticipo si possono avere i prezzi migliori e trovare più disponibilità: immaginate di voler visitare Milano durante una particolare festa o un determinato non sarebbe meglio prenotare l’hotel di Milano con largo anticipo?

Quindi dove dormire a Milano? Presto detto, ci sono tantissime opzioni: dagli hotel da 3 a 5 stelle con tutti i confort per viziarvi e coccolarvi magari con una spa all’interno se la vostra vacanza avrà come tema il relax, agli hotel per famiglie a quelli che ospitano anche i vostri amici a quattro zampe; un b&b se siete tipi più spartani, se volete spender meno e se volete gestirvi i pasti in autonomia, un appartamento in affitto se avete in mente di restar più tempo o se viaggiate con un gruppo di persone fra cui magari non vi sono amanti degli alberghi.

Come arrivare a Milano

Al secondo posto troviamo il come arrivare, anche qui la tempistica è fondamentale perchè se decidete di mettervi in viaggio per Milano in alta stagione dovrete prenotare in bassa stagione per ottenere i prezzi migliori, oppure destreggiarvi fra i low cost per Milano oppure anche i last minute nel caso abbiate già prenotato l’hotel.

Dunque in aereo atterrando a Malpensa o a Linate oppure potete raggiunger Milano anche in treno, in auto e con le corriere di linea.

Quando visitare Milano

Naturalmente dipende principalmente dalle vostre esigenze se non vi attira nessun occasione in particolare allora meglio visitare Milano in primavera per evitare freddo, nebbia o neve.

Ma se invece vorreste un periodo particolare allora è ottimo il Natale, la settimana della moda, la Fiera di Milano, la festa di Sant’Ambrogio il 7 dicembre o il Milano Jazz Festival in luglio.

Come muoversi a Milano

Il modo più efficiente ed economico è l’autobus (per cui suggerisco anche di munirvi di cartine e mappe in cui sono segnati monumenti e i percorsi).

Si sconsiglia di visitarla a piedi a meno di non essere amanti delle passeggiate e per via del traffico suggerisco di escludere mezzi come la bici. Naturalmente è di gran lunga migliore la propria auto.

Cosa vedere a Milano

Sul cosa vedere a Milano direi che c’è l’imbarazzo della scelta:

  • la Pinacoteca di Brera,
  • Galleria d’arte Moderna di Milano,
  • il Castello Sforzesco con annessi musei e sotterranei,
  • il Cenacolo Vinciano,
  • la Pinacoteca Ambrosiana,
  • il Museo del Novecento,
  • il Duomo e la sua piazza,
  • la Galleria Vittorio Emanuele II,
  • la Basilica di Sant’Ambrogio e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Questi sono solo alcuni fra i più importanti luoghi d’interesse a Milano.

Cosa e dove mangiare a Milano

Cosa mangiare a Milano e dove mangiare a Milano, chiaramente non puoi non assaggiare la cucina tipica milanese con i suoi piatti famosissimi dalla cotoletta, al risotto allo zafferano, all’ossobuco, alla cassoeula, alla polenta ed il fritto misto milanese.

E’ preferibile scegliere un locale che serva dell’autentica cucina tipica magari su cui potete reperire informazioni su internet per non incorrere in qualche locale scadente che vi promette dell’ottima cucina a poco prezzo ma che in realtà non serve assolutamente piatti tipici milanesi.