Top 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire

Parti per Amsterdam? Ecco 10 utili consigli che ti possono far sicuramente comodo conoscere prima di partire per la Venezia del Nord

Amsterdam
Amsterdam

Possono sembrare anche tanti, ma fornirti 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire è la missione di questa breve guida.

Se il tuo prossimo viaggio ha come destinazione proprio la “Venezia del Nord” allora sei proprio nel posto giusto. Vedremo come e cosa ricordare prima di partire in modo da realizzare una vacanza perfetta, senza dimenticare nulla.

Cominciamo quindi con i nostri 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire.

Leggi anche: Amsterdam cosa vedere: La Top 10 da non perdere

1. I voli per Amsterdam, come risparmiare

Il primo dei 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire è sicuramente legato alla prima cosa che ti viene in mente prima di cominciare il viaggio: prenotare un volo.

Possiamo assolutamente dire che Amsterdam è sicuramente una città molto cara, quindi sarà necessario destinare già in partenza un budget non indifferente. Ma possiamo provare a capire come risparmiare qualcosa, partendo proprio dal volo.

I voli per l’Aeroporto di Amsterdam Schiphol sono tendenzialmente piuttosto cari.

Anche monitorando la situazione, difficilmente si riesce a trovare qualcosa di economico.

Ma non è detto. Tuttavia ti consigliamo di tenere in considerazione Eindhoven.

Qui il costo si riduce notevolmente, sebbene il costo del biglietto del treno per arrivare ad Amsterdam sia più elevato rispetto al transfer che da Schiphol ti porta ad Amsterdam.

Se però trovi una proposta realmente economica potrai risparmiare, anche molto.

Le maggiori compagnie aeree per volare a Amsterdam sono: EasyJet – KLM – Transavia – Lufthansa – Swiss


2. Se atterri a Schiphol, ecco come raggiungere Amsterdam

Tra i 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire non possiamo escludere nemmeno le possibilità che avrai a disposizione una volta atterrato all’Aeroporto di Schiphol.

Le possibilità tra le quali scegliere sono differenti.

La vicinanza dal centro città (circa 15 chilometri) lo rende il luogo ideale per collegamenti velocissimi. Il modo più rapido è quello di raggiungere la stazione centrale di Amsterdam in treno; ti bastano 20 minuti ad un costo di circa 4 euro a tratta.

In ogni caso c’è anche il bus N°397 che ti porterà in differenti punti strategici di Amsterdam e quindi potresti considerarlo come un’opportunità nel caso in cui la fermata sia vicina al tuo alloggio.

La solita alternativa è quella del taxi: semplice da trovare, anche se il prezzo (come è noto) lievita fino a circa 35-40 euro.


3. Come spostarsi ad Amsterdam

Bici ad Amsterdam
Bici ad Amsterdam

Il mezzo più affascinante con cui muoversi ad Amsterdam, soprattutto nei periodi più caldi, è senza dubbio la bicicletta.

Ma bisogna prestare massima attenzione ai pedoni, soprattutto ai tantissimi turisti che affollano la città.

Un’altra valida alternativa è quella di muoversi a piedi, ma se lo sforzo fisico non fa per te esistono ottime possibilità grazie ai mezzi pubblici.

La città mette a disposizione tantissime linee di tram e bus che arriva davvero dappertutto. Ci sono anche ben quattro linee per la metropolitana che permettono i collegamenti con le zone periferiche.

La società che gestisce i mezzi pubblici permette anche di acquistare degli interessanti pass giornalieri da 1 a 7 giorni. In questo modo si può viaggiare in tram, bus o metro: l’abbonamento giornaliero costa 8 euro, sono validi solo sui mezzi di GVB.


4. Le zone migliori per alloggiare

Tra i 10 consigli su Amsterdam c’è anche quello relativo al luogo migliore dove alloggiare durante il tuo soggiorno.

Le zone migliori sono quelle vicine al centro della città, anche se come è facile intuire sono anche quelle più costose per ogni tipologia di sistemazione.

Di certo la scelta, se si vuole risparmiare qualcosa, dovrebbe ricadere su zone si vicine al centro ma ben collegate dal trasporto pubblico.

Puoi però scegliere sempre tra differenti sistemazioni, tra houseboat, camere di albergo o piccoli appartamenti. Da non sottovalutare gli ostelli.


5. I numeri per le emergenze

Tra i 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire, non possono essere sottovalutati i numeri da chiamare in caso di emergenza.

C’è ovviamente il numero unico europeo (112) al quale rispondono la polizia, i vigili del fuoco e il personale medico.

Se non si tratta di vere e proprie emergenze, si può contattare la polizia chiamando lo 09008844.


6. I musei di Amsterdam

Oltre ai classici coffee shop anche i musei di Amsterdam sono molto interessanti.

Il consiglio per visitare i musei di Amsterdam è innanzitutto sempre quello di prenotare prima, molte volte infatti potrebbero esserci file davvero molto lunghe. Di certo è quasi un obbligo prenotare prima per il Van Gogh Museum, sicuramente il più affollato.

Tra i musei da non perdere ci sono sicuramente il Museo Nazionale Rijksmuseum, il bellissimo Museo Marittimo, il Museo della Scienza NEMO e il Museo dei Canali.

Decisamente imperdibile anche l’emozionante Museo della Casa di Anna Frank. Ricordati di prenotare la visita perché è sempre molto affollato e c’è il rischio di non riuscire a visitarlo, d’altronde i biglietti si possono acquistare soltanto online.

Solitamente sul sito vengono inseriti i biglietti due mesi prima rispetto alla visita programmata.


7. Occhio al meteo

Uno dei 10 consigli su Amsterdam assolutamente essenziale è sicuramente quello che riguarda il meteo.

Difatti il meteo di Amsterdam è sempre imprevedibile, i venti non mancano quasi mai e il freddo può essere sempre dietro l’angolo.

Durante l’inverno le temperature si mantengono sempre vicine allo zero con punte di 5 o 6 gradi. Anche in estate il clima non è mai caldo, con punte che non sfiorano quasi mai i 30 gradi.

Il consiglio è quindi quello di non dimenticare l’ombrello e nemmeno qualche capo pesante.


8. Cosa mangiare ad Amsterdam

Stamppot
Stamppot

I piatti tipici di Amsterdam sono basati, nella maggior parte dei casi, sull’utilizzo di patate, carne o verdure varie.

Sicuramente da provare il panino con l’aringa cruda. Ma lo street food di Amsterdam vede una particolare distinzione tra il pranzo e la cena, soprattutto nella differente impostazione dei locali.

A pranzo infatti molte tavole calde permettono di mangiare quasi di tutto a prezzi interessanti (si possono mangiare crepes, zuppe o panini vari). Dopo le 18.00 questi chiudono e bisogna cenare per forza in un ristorante, con prezzi che ovviamente lievitano.

Alcuni piatti tipici di Amsterdam sono:

  • Biefstuk e friet: Un gustoso filetto di manzo e patatine, una delizia per gli olandesi ma anche per molti turisti;
  • Suddervlees: stracotto di manzo, una specie di spezzatino;
  • Stammpot: un piatto a base di patate schiacciate e verdure;
  • Fegatini di pollo
  • Gouda: Il Gouda è il formaggio più conosciuto e più consumato dei Paesi Bassi;
  • Uitsmijter: Una specie di sandwich aperto. Formato da pane tostato, prosciutto, formaggio e uovo;
  • Erwtensoep: L’erwtensoep o snert è una zuppa molto densa di piselli secchi

9. Cosa si può fare gratis ad Amsterdam?

Tra i 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire vediamo anche le possibilità di fare molte cose gratuitamente.

Il parco Vondelpark è ad esempio ad ingresso gratuito e si trova nel centro di Amsterdam. È meglio visitarlo durante le giornate più calde, quando risulta sempre affollatissimo.

Da vedere anche l’orto botanico vicino l’Università di Amsterdam che ospita più di 6.000 piante differenti. Sopra le righe il museo del preservativo mentre si può ammirare Amsterdam dai suoi canali sfruttando il IJ-Yeer: si tratta di un battello gratuito che dalla stazione centrale attraversa i canali di Amsterdam.


10. Non preoccuparti per la lingua

L’ultimo dei 10 consigli su Amsterdam è legato alla sua lingua. L’olandese in effetti è molto complicato da imparare e di certo non si può farlo velocemente.

Ma non devi avere paura. L’importante è conoscere l’inglese visto che ad Amsterdam tutti riescono a parlare tranquillamente in inglese.

Ecco quindi i nostri 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire. Sei pronto adesso?