Cosa vedere a Rotterdam: le 7 attrazioni da non perdere

Se hai in previsione un soggiorno a Rotterdam ecco qua una guida completa e dettagliata sulle 7 cose da vedere a Rotterdam assolutamente.

Con questa guida ti aiuteremo a capire cosa vedere a Rotterdam durante il tuo prossimo viaggio in Olanda. La città di Rotterdam rappresenta oggi uno dei luoghi più interessanti dell’intera Olanda, una città molto visitata e apprezzata da turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Dopo che durante la Seconda Guerra Mondiale aveva subito importanti distruzioni dovute ai bombardamenti, ora Rotterdam è diventata una città decisamente all’avanguardia.

Si trova a Rotterdam il più grande porto d’Europa, uno snodo fondamentale per l’economia mondiale. Parliamo di una città multietnica dove risiedono quasi 180 nazionalità differenti. Rotterdam si presenta come una città moderna e appassionante.

La vicinanza con Amsterdam, circa 40 minuti di treno, la rende perfetta come alternativa durante il tuo viaggio in Olanda. Vediamo quindi quali sono le 7 attrazioni da non perdere quando pensi a cosa vedere a Rotterdam.

1. Case cubiche di Piet Blom (Kijk-Kubus)

kubuswoningen Rotterdam
kubuswoningen Rotterdam

Tra le 7 attrazioni da non perdere durante il tuo prossimo soggiorno a Rotterdam ci sono le particolari case cubiche di Piet Blom.

Rotterdam è famosa per il suo immenso porto e per la particolare architettura di alcuni quartieri. Queste case cubiche ne sono un esempio.

Il termine olandese corretto per indicarle è Kubuswoningen e rappresentano un prodotto assolutamente singolare dell’architettura della città.

Ma risultano anche parecchio apprezzate. Il progetto di questo particolare complesso residenziale è stato firmato proprio dall’architetto olandese Piet Blom e si caratterizza proprio per le case di forma cubica disposte sfruttando un’inclinazione di 45 gradi.

Un modo per visitare una di queste case cubiche è quello di visitare la casa museo Kijk-Kubus. La loro costruzione risale al 1975 ma ancora oggi rimangono una delle strutture residenziali più particolari e ammirate di tutta Rotterdam.

È proprio il loro schema costruttivo che costituisce l’attrattiva principale di queste costruzioni.

La disposizione prevista era quella asimmetrica in modo da far assimilare le particolari costruzioni ad un bosco astratto. Le strutture di cemento che fanno da base ai cubi rappresenterebbero quindi i tronchi degli alberi di questo bosco ideale. Tutte le case dispongono di tre piani interni e dei normali servizi abitativi.

Ciò che può stupire all’interno è l’inclinazione delle pareti e l’altezza interna che in alcuni punti è persino inferiore al metro e mezzo.

Si trovano in una zona particolarmente centrale di Rotterdam, accanto alla stazione ferroviaria Rotterdam Blaak.

Dal 2009 all’interno di una di esse è stato ricavato un ostello, perfetto per vivere un’esperienza unica davvero.

P.S. L’ostello si chiama Stayokay Hostel Rotterdam e permette di provare l’effetto di vivere all’interno di una casa cubica


2. Euromast: goditi una spettacolare vista a 360 di Rotterdam dalla torre più alta dei Paesi Bassi

Se pensi a cosa vedere a Rotterdam, una delle 7 attrazioni da non perdere non può che essere l’Euromast.

Si tratta di una particolare torre panoramica che domina lo skyline di Rotterdam. La struttura è stata realizzatra tra il 1958 e il 1960, per poi essere ampliata nel 1970, su progetto dell’architetto Hug Maaskant.

La sua altezza è vicina ai 185 metri che lo ha fatto diventare l’edificio accessibile più alto di tutto il Paese. La denominazione è correlata al fatto che Rotterdam viene considerata il vero cuore commerciale d’Europa.

La sua costruzione è dovuta alla Fiera Mondiale Orticola del 1960, nota anche come Floriade.

Un’esperienza davvero unica ed emozionante!

L’Euromast quindi era utilizzata in quella occasione come sala espositiva mentre oggi è diventata il vero simbolo della città di Rotterdam.

Quando nel 1968 la torre perse il primato in termini di altezza raggiunta si pensò di ampliarla aggiungendo la cosiddetta Torre Spaziale: ovvero un albero di acciaio del diametro di 2 metri e mezzo.

Quindi l’Euromast come lo vediamo oggi è stato completato nel 1970 e oggi è quindi l’edificio più alto di Rotterdam.

Una delle camere
Una delle camere

Al suo interno troviamo oggi un interessante hotel e un ristorante molto apprezzato.

P.S. Ti piace? Puoi prenotare un soggiorno direttamente da qui


3. Erasmusbrug Bridge: uno dei simboli della cittá di Rotterdam che vale la pena vedere

Erasmusbrug
Erasmusbrug – Foto Meyer-Vitali

Nell’elenco di cosa vedere a Rotterdam non può mancare un ulteriore simbolo della città.

Stiamo parlando dell’opera ingegneristica più importante della città: l’Erasmusbrug, un ponte divenuto una vera e propria attrazione decisamente irrinunciabile delle visite presso la città olandese.

Di certo anche i luoghi che circondano l’Erasmusbrug sono particolarmente affascinanti da vedere, a cominciare dal futuristico quartiere di Kop van Zuid.

Zuid
Zuid – Foto H. Permana

Non si contano nemmeno i grandi eventi che nel corso degli anni hanno avuto come sfondo proprio il ponte più noto della città.

Ponte bellissimo percorribile tranquillamente a piedi, cosa che consigliamo caldamente di fare.

La realizzazione dell’Erasmusbrug è stata affidata ad elementi in acciaio azzurro mentre la struttura poggia su un singolo pilone che sale alto e dal quale si diramano 40 cavi sospesi in acciaio.

La sua lunghezza è di 800 metri e rappresenta un ulteriore elemento che configura lo skyline di Rotterdam.

Il punto più alto del ponte misura invece 139 metri di altezza.

Dagli abitanti del luogo il ponte è anche soprannominato De Zwaan, ovvero Il Cigno, grazie alla sua particolare forma allungata. Il progetto è invece dell’architetto Ben van Berkel e l’inaugurazione risale al 1996.

Il ponte è posizionato sopra il fiume Nieuwe Maas e permette un collegamento fondamentale tra la zona settentrionale e quella meridionale di Rotterdam.

Tra gli eventi che si svolgono presso l’Erasmusbrug ci sono le Giornate del Porto, in autunno, ma passa da qui anche la Maratona di Rotterdam.

È stato pure interessato dal passaggio del Tour de France.


4. Diergaarde Blijdorp

Soprattutto se viaggi in famiglia, magari anche con bambini, se stai provando a capire cosa vedere a Rotterdam ti consigliamo il Diergaarde Blijdorp.

Diergaarde Blijdorp
Diergaarde Blijdorp – foto Chau kar Man

Stiamo parlando di uno fra gli zoo più interessanti di tutta Europa, votato per tre anni consecutivi (dal 2016 al 2018) come migliore zoo del Benelux. Di conseguenza una visita qui è quasi d’obbligo.

Se quindi vuoi poter visitare il mondo in qualche ora, devi sapere che lo zoo ti permetterà di apprezzare animali provenienti da ogni parte del globo.

C’è da dire che i luoghi dove vivono gli animali all’interno dello zoo riproducono fedelmente i posti reali dove gli animali vivrebbero in natura.

All’interno di esso, gli animali sono divisi per “Continenti di appartenenza” e il percorso è davvero facile da seguire tramite le mappe che ti danno all’ingresso. Per visitarlo tutto almeno servono 2 ore e mezza ma ne vale davvero la pena!

Potrai anche vivere l’esperienza di camminare tra gli squali grazie all’Oceanium mentre nella Tana delle Tigri puoi avvicinarti a questi straordinari felini.

Affascinante anche la giungla dove vivono tantissime specie di farfalle dell’Amazonia. Sarà sicuramente un’esperienza unica quella da vivere all’interno del Diergaarde Blijdorp.

Per i bambini ci sono diverse aree dedicate al gioco ma anche possibilità di praticare una visita interattiva, ad esempio ricercando fossili nella sabbia.

Lo zoo Diergaarde Blijdorp risale addirittura al lontano 1857 mentre nel 1940 è stato trasferito dal centro di Rotterdam verso l’attuale sede posta nel quartiere Blijdorp.

A quel tempo risultava veramente all’avanguardia, grazie al fatto di non utilizzare molte inferriate ma piuttosto immensi spazi riservati al benessere degli animali. Da non perdere quindi.

♥ Da qui è possibile entrare nel sito ufficiale e acquistare il biglietto


5. Il Markthal: Il paradiso totale, profumi e prodotti eccezionali in ogni angolo

Markthal
Markthal

Tra le 7 attrazioni da non perdere quando si pensa a cosa vedere a Rotterdam non mancherà sicuramente il Markthal. Parliamo del primo mercato alimentare dell’intero Paese dotato di una grande copertura ad arco alta ben 40 metri.

Il mercato è stato inaugurato nel 2014 dalla regina Máxima. L’area su cui insiste il mercato è quella all’interno del quartiere di Laurenskwartier, quindi al centro di Rotterdam.

Il mercato possiede ben 96 bancarelle in cui trovare quasi di tutto ma ci sono anche negozi e locali, compresi caffetterie o interessanti ristoranti tipici.

Il mercato Markthal è disposto su due piani ma a questi è stato aggiunto anche un piano interrato dove trova posto anche un supermercato.

La superficie totale del mercato è veramente ampia visto che parliamo di circa 95mila metri quadrati e la struttura è dotata di un’elevata efficienza energetica che gli ha permesso di vincere anche il premio ambientale Very Good.

La struttura del Markthal si presenta dotata di una enorme facciata vetrata con facciate realizzate in pietra grigia, decisamente affascinante.

Un luogo quasi magico dove perdersi fra la frutta e la verdura ma dove godersi anche il cibo tipico olandese o un aperitivo super chic.

Lo puoi raggiungere tranquillamente grazie agli ottimi collegamenti dei mezzi pubblici di Rotterdam.


6. Il Porto di Rotterdam: un giro d’affari di 20Mrd di € anno

È praticamente impossibile rinunciare al porto di Rotterdam tra le 7 attrazioni da non perdere a Rotterdam. Si tratta del porto più grande di tutta Europa, un luogo che ti lascerò praticamente senza fiato.

Porto di Rotterdam
Porto di Rotterdam – Europoort

Si tratta di un’attrazione molto particolare, in grado di coinvolgerti nel fermento delle attività che caratterizzano l’intera attività portuale.

Il consiglio è quello di cominciare da FutureLand in modo da avere una vista straordinaria sull’intero porto.

Potrai pure decidere di utilizzare un affascinante tour in battello che ti condurrà direttamente all’interno dell’area più moderna del porto; qui potrai metterti anche ai comandi di una vera gru in modo da vivere il porto da una prospettiva decisamente unica.

Il modo migliore per visitare il porto di Rotterdam è sicuramente quello di viverlo partendo dalle sue acque. Sono molti i tour che si possono praticare partendo dal fiume Mosa.

Un tour al porto ti permetterà di coniugare modernità e tradizione di una città semplicemente straordinaria e Rotterdam lo è.

I tour più interessanti sono quelli con i battelli Spido che durano circa un’ora e mezza: da questi battelli potrai apprezzare lo splendido skyline della città scattando foto uniche davvero.

Se visiterai Rotterdam a settembre c’è invece Wereldhavendagen, un evento molto interessante che ti permetterà di scoprire tutte le attività che ruotano attorno al porto.


7. Kop van Zuid: un angolo di Rotterdam che merita sicuramente la tua attenzione.

Kop van Zuid
Kop van Zuid – Foto F. Schouwenburg

Lo avevamo accennato già più sopra. Ecco cosa vedere a Rotterdam assolutamente: il suo quartiere più moderno, ovvero Kop van Zuid.

Il quartiere si raggiunge attraversando il fantastico Erasmusbrug dalla parte settentrionale a quella meridionale.

Si tratta del quartiere più moderno di Rotterdam, caratterizzato da architetture uniche e affascinanti soprattutto per gli appassionati. Sebbene i grattacieli moderni siano in maggioranza, nel Kop van Zuid trovano posto ancora alcuni edifici tradizionali.

Sul lato destro dell’Erasmusbrug trova posto il molo Wilhelminakade che in passato era il terminal di partenze e arrivi della Holland America Line. Oggi attraccano qui le grandi navi da crociera e i vecchi magazzini sono diventati residenze per studenti.

Assolutamente interessante il complesso Wilhelminahof posto dvanti al ponte di Erasmusbrug dove risiedono gli uffici della locale Agenzia delle Entrate, oltre ad uffici giudiziari, al palazzo di giustizia e ad altri diversi uffici.

Il quartiere Kop van Zuid ospita anche il bellissimo complesso De Rotterdam dell’architetto Rem Koolhaas. Si tratta di un complesso dotato di tre edifici alti circa 150 metri e collegati fra loro con l’intento di realizzare una vera e propria città verticale.

Merita assolutamente una visita.

In conclusione su cosa vedere a Rotterdam

Ecco quindi 7 attrazioni da non perdere nella guida di cosa vedere a Rotterdam. La città presenta davvero numerose cose da fare ed è particolarmente apprezzata per la sua natura multietnica e per la modernità che riesce a garantire.

Un luogo fantastico dei Paesi Bassi che ti consigliamo di visitare, se non l’hai ancora fatto.

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati