Vacanza Amsterdam: ecco come organizzarla al meglio

Se farai la tua prossima vacanza ad Amsterdam, guarda qua come organizzarla al meglio per sfruttare al massimo i tuoi giorni di soggiorno nella Venezia del Nord

Vacanza Amsterdam
Vacanza Amsterdam - Foto L. Walck

Se stai programmando una vacanza ad Amsterdam questa piccola guida fa proprio al caso tuo. Ti aiuteremo ad organizzarla al meglio con alcuni semplici consigli e utili informazioni da possedere già prima della partenza.

Sicuramente Amsterdam è una città molto interessante, particolarmente travolgente. Lo dimostra il grande flusso di turisti che ogni anno affollano la “Venezia del Nord”.

Vediamo quindi come organizzare al meglio una vacanza ad Amsterdam.

Scarica la mappa di Amsterdam in pdf

Come si arriva ad Amsterdam, dall’Italia

Prima di partire per una vacanza ad Amsterdam bisognerà ovviamente capire come si arriva nella capitale olandese.

Il metodo più veloce è sicuramente utilizzando l’aereo.

Amsterdam risulta infatti molto ben collegata con moltissimi aeroporti italiani, sebbene il costo del biglietto sia sempre abbastanza caro. Quindi meglio stare alla larga da periodi festivi e ricorrenze.

Il consiglio è sempre quello di monitorare il costo di voli e di prenotare con anticipo.

Ci sono tuttavia compagnie low cost che raggiungono Amsterdam come Transavia o easyJet, sebbene i costi con KLM sono spesso equiparabili a quelli delle low cost citate.

L’aeroporto principale di Amsterdam è quello internazionale di Schipol posto a circa venti chilometri dalla città.

Una volta atterrato a Schiphol si raggiunge il centro il treno fino alla Stazione Centrale di Amsterdam (ma puoi scegliere anche la stazione più vicina alla tua sistemazione) al costo di circa 5 euro. In quindici minuti sarai ad Amsterdam.

Ovviamente si può raggiungere Amsterdam anche in taxi, se siete in tanti potrebbe anche essere più conveniente del treno, o in autobus. Il collegamento in autobus in ogni caso è più caro del treno.

Leggi anche: Top 10 consigli su Amsterdam da ricordare prima di partire

Come spostarsi ad Amsterdam

Bici ad Amsterdam
Bici ad Amsterdam – foto Oliver

Amsterdam risulta sicuramente molto ben collegata sebbene il centro, non essendo particolarmente esteso, potrebbe essere percorso anche a piedi o in bicicletta.

La metropolitana si compone di ben quattro linee e si può utilizzare per raggiungere le zone più periferiche della città.

Per il centro di Amsterdam ti consigliamo invece l’ottimo tram visto che anche gli autobus servono più che altro le zone esterne della città.

Il biglietto orario costa qualcosa meno di 3 euro ma si possono ottenere abbonamenti specifici della durata da uno a cinque giorni, come la I Amsterdam City Card in modo da utilizzare tutti i mezzi gratuitamente nell’arco temporale scelto.

Cosa vedere ad Amsterdam

Van Gogh Museum
Van Gogh Museum

Le cose da vedere durante una vacanza ad Amsterdam sono decisamente moltissime e tutte possono anche essere adattate benissimo ai viaggi con tutta la famiglia.

Da non sottovalutare il bellissimo museo della scienza NEMO, apprezzatissimo da bambini e ragazzi grazie alla interessante interattività.

Da non perdere nemmeno il Museo Van Gogh che ospita tutte le opere più importanti del noto artista, ma ci sono anche il Rembrandt Museum e l’emozionante visita alla casa di Anna Frank.

Se invece adori i canali di Amsterdam dovrai sicuramente tenere in considerazione il museo dei canali Het Grachtenhuis dove è possibile scoprire la storia che lega i canali alla città di Amsterdam. Si trova a pochi passi dalla Stazione Centrale.

♥ Leggi anche: Amsterdam musei: questi sono i 7 da non perdere

Cosa mettere in valigia per la tua vacanza ad Amsterdam

Una cosa da tenere in considerazione è sicuramente anche quella di capire cosa portare sempre con te per vivere al meglio una vacanza ad Amsterdam.

Il meteo di Amsterdam è sempre piuttosto imprevedibile e questo non è sicuramente un bene per il peso del bagaglio.

Nel periodo invernale infatti dovrai sempre considerare di portare con te capi pesanti, quindi maglioni ma anche scarpe invernali, cappotti e piumini.

Tieni sempre sott’occhio le previsioni del tempo prima di partire. Ad Amsterdam c’è spesso molto vento. Da non mettere da parte nemmeno un buon ombrello.

In primavera però i capi possono essere tendenzialmente più leggeri, sebbene le temperature non raggiungono mai valori elevatissimi. Porta sempre con te una sciarpa o qualcosa con maniche lunghe.

L’ombrello non dimenticarlo nemmeno in estate, visto che le piogge ad Amsterdam sono sempre in agguato.

Dove dormire e cosa mangiare

Concludiamo con due principali elementi che caratterizzano un viaggio: l’alloggio e il cibo. Ad Amsterdam tendenzialmente le sistemazioni in albergo, soprattutto nel centro storico, presentano prezzi non molto popolari.

Di solito, trattandosi di edifici antichi, le scale di accesso sono molto ripide. Però si possono trovare sempre ottime offerte da cogliere al volo.

Da tenere in considerazione anche la vicinanza alle principali attrazioni che vorresti visitare senza dimenticare che ad Amsterdam ogni luogo è comunque sempre ben collegato dai mezzi pubblici.

Nel quartiere Jordaan potrai trovare sistemazioni più tranquille rispetto a quelle inserite in differenti contesti del centro storico della città.

Piatto tipico
Piatto tipico del ristorante: Haesje Claes

Ma sicuramente ti starai chiedendo cosa si mangia ad Amsterdam. Sicuramente tra i piatti più diffusi ci sono quelli a base di carne o di formaggio.

Sebbene tutti non siano mai molto complicati nell’interpretazione. Attenzione però alle furbate con prezzi spesso fin troppo alti spacciati come menu turistici.

Tra i piatti tipici che puoi assaggiare nei ristoranti di Amsterdam ci sono le crocchette, perfette per l’aperitivo. Si trovano farcite di ragù di carne e vengono servite con la mostarda.

Non manca la buonissima torta di mele che può persino sostituire un pranzo completo. La servono col the alla menta e con la panna.

Stamppot
Stamppot

Infine, il piatto tipico realizzato con le patate è lo stamppot: si tratta di un piatto caldo realizzato con patate schiacciate e verdure varia compresa la cipolla. Lo servono con la salsiccia affumicata, soprattutto in inverno.

Per concludere, tra i consigli per organizzare al meglio una vacanza ad Amsterdam c’è quello di non dimenticare la carta di identità valida per l’espatrio (non serve il passaporto).

Inoltre porta con te anche la Tessera Sanitaria per usufruire dell’assistenza sanitaria in caso di necessità. Le spine elettriche sono quelle che utilizziamo anche da noi mentre la moneta è chiaramente l’euro.