Visitare New York: ecco cosa non ti devi perdere

Cosa visitare a New York City se non hai idea da dove e come partire sei nella pagina giusta. Continua a leggere

Visitare New York

Se non hai idea di cosa visitare a New York City sei nella pagina giusta, cercheremo di darti delle indicazioni generali su New York e forniti alcune dritte essenziali per ottimizzare al meglio la tua prossima visita alla Grande Mela.

New York è senz’altro la metropoli più caotica e popolosa che si possa incontrare (la città più popolosa degli Stati Uniti, la sua popolazione è di 8,5 milioni di abitanti) ma anche di grandissimo fascino, un esempio di stile, avanguardia mixati con una massiccia dose di cultura, come vedremo, che non guasta mai.

New York City si erge su un territorio che comprende 1.214 km² di terraferma (più Staten Island sull’Oceano Atlantico di fronte alla Baia di New York) ed è situato sulla costa est dell’America del nord, sembra quasi scontato dire che questa ottima posizione portuale ha contribuito enormemente all’arricchimento ed allo sviluppo di questa città.

La caratteristica di questa New York City è che non raggruppa i suoi distretti intorno a sé ma sono dislocati in parte sul continente, il Bronx, in parte si trovano in Long Island (Brooklyn e Queens principalmente) ed i restanti in isole minori (Manhattan ad esempio). New Jersey City, Newark e Hoboken non fanno parte del comune di New York.

Quando visitare New York

Non vi è precisamente una stagione preferenziale per visitare New York poiché il clima risulta quasi sempre temperato e un po’ più umido che secco (per la presenza del mare), l’estate è discretamente più calda del prevedibile e d’inverno vi sono delle spettacolari nevicate, l’unico consiglio che si può dare è magari di evitare novembre che è il mese più piovoso.

Iniziamo quindi il nostro tour alla scoperta dei luoghi più interessanti di New York:

Cosa visitare a Manhattan

Statua della Libertà

Questo è uno dei distretti più famosi che raccoglie il più gran numero di turisti per via della sua concentrazione di grattaceli e teatri ma anche musei.

Il palazzo più famoso è senza dubbio l’Empire State Building, che è una delle cose assolutamente da visitare a New York, situato fra Fith Avenue e West 34th Street; fu realizzato nel 1931 ispirandosi alla corrente artistica dell’Art Déco,  è alto 448,7 metri ed è aperto al pubblico tutti i giorni dalle otto a mezzanotte.

Empire State Building

Un altro edficio che s’ispira all’Art Déco è il Chrysler Building costruito su richiesta di Walter Chrysler tra il 1929 e il 1930 è un ottimo esempio dello stile artistico di New York negli anni 20-30.

Qui si trova anche il simbolo della cittadina newyorkese: la Statua della Libertà, alta 45 metri, donata dai francesi nel XIX secolo in occasione del festeggiamento della ricorrenza della dichiarazione d’indipendenza.

Da non perdere anche il palazzo dell’ONU e i due famosi musei: Metropolitan Museum of Art (che espone oltre due milioni di opere d’arte – Sito Web) ed il Museum of Modern Art (in cui  possiamo ammirare opere di artisti come Matisse, Picasso e Monet).

Fra le altre attrazioni più visitate abbiamo il tragicamente famoso Ground Zero dove prima sorgevano il World Trade Center, Times Square e Central Park.

♥ Leggi anche: I parchi naturali di New York City

Cosa vedere a Brooklyn

Il ponte di Brooklyn

E’ famosissimo il suo ponte sospeso che funge da collegamento con Manhattan la cui costruzione iniziò nel 1870 e durò tredici anni.

Un’altra delle mete da visitare di Brooklyn è Coney Island che si trova a sud-ovest di Long Island ed è la località balneare più famosa che al suo interno ospita un enorme parco di divertimenti con tante fantastiche attrazioni.

Coney Island

Imperdibile anche il Brooklyn Museum (sito web) che espone al pubblico oltre un milione d’opere d’arte con una sala esclusivamente dedicata all’Egitto (ricordiamo che questa struttura compre anche uno Zoo, il Prospect Park  ed il Brooklyn Botanic Garden che si estende su una superficie di circa cinquanta acri e conserva numerosissime specie di flora oltre che una magnifica riproduzione di un Japanese Garden).

Cosa visitare a New York: Il Bronx

Bronx Zoo

Trovandoci a visitare il Bronx una delle tappe che non dobbiamo assolutamente perderci è il Bronx Zoo, uno dei più estesi e noti del mondo, pensate che ospita più di 4.000 animali e che dispone di progetti volti a tutelare specie in via d’estinzione.

Un altro interessantissimo luogo da visitare è il New York Botanical Garden che comprende un cinquantinaio di giardini circa ed una enorme biblioteca con oltre 50.000 volumi anche molto antichi in ottimo stato di conservazione.

Cosa vedere nel Queens

Il Queens è noto per i suoi splendidi parchi come Belmont Park (1905) che ha anche una pista per le corse dei cavalli e Hempstead Turnpike, un’area verde in cui si praticano sport e si può assistere ad eventi culturali.

Da visitare è il Botanical Gardens che contiene uno splendido giardino di rose con artistiche fontane e varie specie di uccelli vi nidificano.

Cosa visitare a Staten Island

Traghetto per Staten island

L’attrazione più affascinante di Staten Island è senza dubbio il Jacques Marchais Museum of Tibetan Art ovvero una fedele riproduzione di un monastero tibetano buddista in cui viene esposta al pubblico una vasta collezione di opere d’arte, costumi e strumenti musicali.

Non perdetevi una visita ai due musei più fantasiosi della zona:

  • Richmondtown Restoration che espone una vasta collezione di giocattoli, mobili e suppellettili in porcellana
  • Children’s Museum che propone progetti interattivi che coinvolgono i bambini che apprendono divertendosi.