Big Ben: storia e 10 curiosità sull’orologio simbolo di Londra

Storia e curiosità sul Big Ben di Londra orgoglio e simbolo della città. Ecco cosa c’è di interessante da sapere!

Probabilmente il Big Ben è il simbolo di Londra ed è certamente una delle cose da vedere a Londra.

Devi sapere che Big Ben è il nome che viene dato alla campana principale del Grande Orologio del Westminister, sulla Clock Tower (la Torre dell’Orologio, dedicata a Santo Stefano), anche se tradizionalmente è l’intera torre dell’orologio, alta 96,3 metri con un totale di 399 scalini (334 + altri 65 per la lanterna sopra alla torre) e costruita in stile gotico, ad essere chiamata Big Ben.

Devi sapere però che il nome ufficiale della campana è però Great Bell, viene chiamata Big Ben forse perché deriva da Sir Benjamin Hall, che la commissionò, o secondo un’altra teoria da Benjamin Caunt, campione dei pesi massimi di pugilato.

Storia del Big Ben

La storia del Big Ben risale all’incendio che distrusse l’antico palazzo di Westminister la notte del 16 Ottobre del 1834. Fu ricostruito e i lavori terminarono nel 1858, ma l’orologio entrò in funzione solo nel 1859.

Il Big Ben suona ogni quarto d’ora, la sua campana principale che pesa 13,5 tonnellate, propagando il suono per circa due chilometri e scandendo così il ritmo della città, mentre le altre quattro campane che lo compongono, suonano un’aria particolare allo scadere dei quarti, come mostra il video sotto

I quattro quadranti che si trovano su ogni lato della torre hanno un diametro di circa 8 metri, mentre la lancetta delle ore è di 4,3 metri, quella dei minuti di 2,7 ed è formato da 312 pannelli di vetro e non da 365, uno per ogni giorno dell’anno, come racconta la leggenda.

Big Ben quadranti
Big Ben quadranti

Di notte e quando la Camera dei Comuni è riunita in sessione, il Big Ben si illumina offrendo una vista straordinaria, è infatti illuminato da un sistema di 112 lampadine, progettato da Philips’QL, che vengono spente a mezzanotte e si riaccendono al tramonto del giorno dopo.

Big Ben illuminato di sera
Big Ben illuminato di sera

L’orologio, considerato un capolavoro di ingegneria meccanica, è il più preciso al mondo, l’esattezza del movimento è controllata dal posizionamento di alcuni penny all’interno del meccanismo e ogni anno viene aggiunto o rimosso un penny dai contrappesi della meccanica per correggere piccole imprecisioni dello scandire del tempo.

Si tratta di un meccanismo talmente particolare, tanto che anche durante la seconda guerra mondiale, nonostante i bombardamenti, continuava a funzionare, rappresentando un simbolo di speranza e di incoraggiamento.

Dove si trova il Big Ben

Il Big Ben può essere considerato il simbolo dell’Inghilterra, il punto di partenza per chi visita Londra specialmente per la prima volta; il Big Ben si trova nell’angolo nord-est del Palazzo di Westminister (noto anche come House of Parliament, sede del Parlamento britannico), ci si arriva:

  1. a piedi da Buckingham Palace in circa 20 minuti, costeggiando il St. James’ Park e poi dritto fino a Parliament Square,
  2. con il bus n. 24 da Buckingham Palace, n. 381 da London Bridge, n. 11 e 211 da Victoria Station
  3. oppure in metropolitana scendendo alla fermata più vicina che è Westminster, servita dalle linee Circle, Jubilee e District

Il Big Ben è stato bloccato varie volte da quando è entrato in funzione, ed è rimasto muto, cioè privo del rintocco delle campane, in molte occasioni per lavori di manutenzione, come nel 1934 per circa due mesi, nel 1956 per sei mesi e nel 2007 per un mese dal 2017 ai primi mesi del 2022.

P.S. Purtroppo è rimasto nascosto dalle impalcature dal 2017, al 2022 (tempo allungato causa pandemia Covid) per delle importanti opere di ristrutturazione, per un costo totale di oltre 90 milioni di euro, per restaurare la muratura lungo i suoi 96 metri d’altezza, ridipingere la struttura in ferro, rismaltare i quadranti dell’orologio, l’installazione di un ascensore e la creazione del primo bagno.

L’orologio comunque suona ancora per le occasioni speciali, ma non all’ora o al quarto d’ora come farebbe di solito.

10 Curiosità sul Big Ben di Londra

Quanti fatti sul Big Ben conosci? Non preoccuparti te lo diciamo noi, ecco alcuni fatti e curiosità sul Big Ben interessanti da sapere!

1. Sai che il Big Ben in realtà si chiama Elizabeth Tower?

La torre stessa si chiama Elizabeth Tower, ed è l’enorme campana all’interno che si chiama Big Ben.

Solo nel 2012 la torre ha ricevuto il nome attuale, in onore appunto della regina Elisabetta nel suo giubileo, prima si chiamava Torre dell’Orologio. I quadranti dell’orologio del Big Ben si chiamano The Big Clock.

2. Sai perché si chiama Big Ben?

Una delle prime domande che molte persone fanno sul famoso orologio di Londra è: “perché si chiama Big Ben?”

Il fatto è che nessuno è abbastanza sicuro su questa risposta una delle teorie è che la campana fosse soprannominata “Big Ben” in onore di Sir Benjamin Hall, il primo direttore dei lavori. Era un uomo grosso e conosciuto in casa come Big Ben.

Un’altra teoria suggerisce che l’orologio prende il nome da un pugile dei pesi massimi, campione all’epoca della costruzione della torre e dell’orologio, Benjamin Caunt, soprannominato appunto Big Ben.

3. E’ possibile visitare il Big Ben?

Purtroppo non è consentito l’accesso alla torre del Big Ben, tranne che ai cittadini britannici che hanno permessi e interessi specifici. Si può comunque vedere dalla strada, oppure dai famosi autobus rossi a due piani, e visitare il Palazzo del Parlamento.

P.S. Se hai la possibilità, con pochi euro, ti consigliamo di prenotare questa visita guidata (con guida in italiano) della durata di poco meno di 3 ore che dal Big Ben ti porta a Buckingham Palace passando per Westminster e per il 10 Downing Street, la residenza ufficiale del primo ministro britannico. → Puoi prenota ora da qui

4. Sapevi che la torre del Big Ben è inclinata?

La torre del Big Ben è inclinata lateralmente di circa 0,4 gradi. Non sta per ribaltarsi, ma se guardi attentamente quando sei vicino al Big Ben dovresti riuscire a vedere l’inclinatura su un lato.

5. Il Big Ben è sempre stato importante

In effetti, la campana era considerata così importante che quando arrivò a Londra fu portata giù dal Tamigi su una chiatta mentre i londinesi si accalcavano per guardare per poi essere trasportata attraverso il ponte di Westminster in una carrozza trainata da ben sedici cavalli bianchi.

6. Il Big Ben è davvero preciso

In effetti, l’orologio è preciso sbagliando meno di due secondi ogni due settimane.

Naturalmente, per far suonare i rintocchi del Big Ben al momento giusto, l’orologio deve essere regolato e caricato.

L’avvolgimento richiede più di un’ora e qualcuno deve caricare l’orologio 3 volte a settimana. Inoltre, il pendolo viene regolato aggiungendo vecchi penny pensa che ogni centesimo fa guadagnare al Big Ben 0,4 secondi.

7. Quanti anni ha il Big Ben?

Be’, abbastanza grande da aver resistito ai regni di 6 monarchi. Questo ci riporta alla regina Vittoria, che fu regina dal 1837 al 1901.

Ma i fatti e la storia del Big Ben vanno ancora più indietro di così. La torre che ora conosciamo come Elizabeth Tower non è stato il primo orologio, si dice infatti che la prima torre dell’orologio sia stata costruita dove ora si trova Westminster negli anni 1290.

Il primo di cui abbiamo registrazioni è stato costruito nel 1360 ed è stato il primo orologio pubblico a suoneria in Inghilterra ma l’orologio del Big Ben iniziò a ticchettare nel 1859.

Il 31 Maggio del 2009, il Big Ben ha compiuto 150 anni e sulla torre venne proiettato il messaggio “Happy Birthday Big Ben -150 anni, 1859-2009”, e il suo custode, Mike McCann, asserì: “Dopo 150 anni, il Big Ben continua ad essere un luogo speciale nei cuori dei londinesi e di tutto il mondo. E’ un esempio magnifico di ingegneria e genio dell’edilizia”.

8. La facciata del Big Ben si oscurò nel 1939

Durante la seconda guerra mondiale, il quadrante dell’orologio del Big Ben è stato oscurato in conformità con le regole di blackout. Con l’intera Londra buia, il viso luminoso sarebbe stato un facile bersaglio. Nel 1940, il Big Ben iniziò a osservare il minuto di silenzio Per aiutare i britannici a contemplare il terrore e la tristezza della guerra.

Nel maggio 1941, la Camera dei Comuni di Westminster fu distrutta da bombe incendiarie.

Fortunatamente, però, il Big Ben e la sua torre dell’orologio non vennero danneggiati. Pensa che il Big Ben ha suonato come al solito per tutto il bombardamento e durante la ricostruzione della Camera dei Comuni.

9. Cosa c’è scritto sotto il quadrante dell’orologio?

Il Big Ben ha il suo motto latino C’è un detto latino inciso sotto il quadrante dell’orologio del Big Ben. “OMINE SALVAM FAC REGINAM NOSTRAM VICTORIAM PRIMAM” e tradotto significa: “O Signore, tieni al sicuro la nostra regina Vittoria I”. Questo motto non è aggiornato per i nuovi monarchi, poiché fa parte della storia del Big Ben.

10. La luce sopra al Big Ben

Conosciuta come la luce di Ayrton, la lanterna verde sopra il Big Ben viene accesa ogni volta che il parlamento è in sessione. Installata su richiesta della regina Vittoria, che voleva poter vedere quando i Comuni o i Lord erano seduti dopo il tramonto.

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati

Gli articoli d'ispirazione più letti e ritenuti più interessanti dai parte dei nostri lettori