Cosa Vedere a Napoli (in 2 giorni o meno), senza morire!

2 giorni non sono di certo molti per scoprire le bellezze di Napoli, ma se sfruttati al meglio sapranno regalare grandi emozioni. Ecco qua i nostri consigli su cosa vedere a Napoli

Se sei alla ricerca di cosa vedere a Napoli abbiamo creato questa veloce pagina darti qualche super consiglio su cosa vedere Napule (in napoletano) senza morire ovviamente!

Si scherza! Si scherza! Conosci il detto Vedi Napoli e poi muori? Con queste parole Goethe (celebre scrittore e drammaturgo) ha onorato la città del sole che gli è rimasta così nel cuore dopo averla visitata.

Mettiamo a budget 2 giorni e partiamo con il nostro giro su cosa vedere a Napoli, in questa pagina abbiamo cercato di ricreare proprio un tour alla visita di Napoli con tanto di mappa, qui invece se lo vuoi puoi vedere la lista dei 12 monumenti da vedere a Napoli.

Un paio di giorni non sono di certo molti per scoprire le bellezze di una delle città più affascinanti del sud d’Italia, ma se sfruttati al meglio sapranno regalare grandi emozioni e visite alquanto interessanti.

Il centro storico si può girare tranquillamente a piedi senza grossi problemi. Se si arriva con il treno il nostro tour può cominciare proprio da lì, nei pressi della stazione ferroviaria.

Ti potrebbe interessare: Dormire a Napoli: 7 alloggi davvero strategici da prenotare

Cosa vedere a Napoli: 1° giorno

La visita può cominciare da Piazza Garibaldi, a due passi dalla stazione ferroviaria e da lì, in breve (circa2.5km), si giungerà fino al cuore di Napoli, ovvero alla meravigliosa Piazza del Plebiscito.

Piazza Plebiscito
Piazza Plebiscito

Qui d’obbligo è una visita alla Basilica di San Francesco di Paola e dopo alcune foto di rito si può proseguire verso una delle vie principali, giungendo fino al Teatro San Carlo.

L’importanza da tale edificio è tale per cui l’UNESCO lo ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità e ad oggi è uno dei più famosi ed importanti teatri su scala mondiale.

Proprio adiacente al Teatro San Carlo vi è la Galleria Umberto I, assolutamente tra le cose da vedere a Napoli, luogo glamour ricca di bar e negozi a dir poco meraviglioso di retaggio ottocentesco, il luogo è incantevole per dimensioni ed architettura, gli stucchi decorati sono impressionanti.

Galleria Umberto I
Galleria Umberto I

La passeggiata può riprendere ed in breve si scorgerà l’inconfondibile sagoma del Maschio Angioino (chiamato anche Castel Nuovo), uno dei simboli di Napoli.

Maschio Angioino
Maschio Angioino

Assolutamente consigliata è una visita all’interno, in quanto le ricche stanze raccolgono dipinti di artisti famosi e l’atmosfera che si respira all’interno del castello rimanda ad epoche remote, quando Carlo I d’Angiò decise di spostare la capitale del regno da Palermo e Napoli.

Al termine di questa suggestiva ed interessantissima visita si potrà proseguire verso il lungomare e già da lontano si potrà scorgere la sagoma di Castel dell’Ovo, uno dei castelli più antichi di tutta Napoli ed è uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del golfo.

Visto che ci si trova nei pressi del mare si consiglia di visitare il Borgo Marinaro, con i suoi locali caratteristici e lasciarsi tentare dalle specialità di pesce.

Se c’è una cosa da vedere a Napoli o meglio fare è camminare! Per concludere quindi al meglio la serata si consiglia una passeggiata sul lungomare di Mergellina, di gran fascino al crepuscolo e assolutamente suggestivo tra le mille luci che lo animano di notte, mentre il rumore delle onde completerà l’atmosfera.

Margellina è una zona della di Napoli nel quartiere Chiaia con sbocco sul mare ai piedi della collina di Posillipo che è visibile sullo sfondo

Cosa vedere a Napoli: 2° giorno

Il secondo giorno ti consigliamo di ricominciare la scoperta della città da un’angolazione differente, ovvero da sottoterra!

Napoli Sotterranea
Napoli Sotterranea

La Napoli sotterranea è un tour affascinante ancora non molto conosciuto dai turisti, ma che sta riscuotendo grande interesse.

Si potranno così osservare le antiche catacombe, l’acquedotto greco-romano ed i resti del teatro greco-romano, a patto di non soffrire di claustrofobia e di non avere problemi a camminare in terreni un po’ scivolosi.

Qui poi vedere gli orari o prenotare la visita

Usciti dalle antiche catacombe napoletane ci si ritroverà proprio di fronte al Duomo (Cattedrale di Santa Maria Assunta), una delle chiese più celebri di tutta Italia per il “miracolo di San Gennaro” che puntualmente ogni anno si rinnova.

Duomo di Napoli
Duomo di Napoli

Al termine di tale visita ci si potrà concedere un po’ di tempo libero per sbirciare tra negozietti di souvenir e magari concedersi un peccato di gola con le squisite sfogliatelle napoletane.

Nei pressi del Duomo vi è anche la famosa via dei presepi, ovvero Via San Gregorio Armeno che durante il periodo natalizio si riempie di bancarelle ricche di statuette più o meno originali da riportare come souvenir o da sistemare nel proprio presepe domestico.

Nel pomeriggio una piacevole visita potrebbe essere quella ai quartieri collinari della città ovvero Posillipo ed il quartiere Vomero.

La visuale da lassù potrà spaziare e godere degli scorci dell’isola di Capri, di Castel dell’Ovo e del Maschio Angioino, abbracciando con lo sguardo buona parte del Golfo di Napoli.

Mappa cosa vedere a Napoli

Ecco la mappa che riepiloga i punti visti in questa veloce guida su cosa vedere a Napoli suddivisa in 2 giorni, ma niente toglie il fatto che puoi decidere di visitare Napoli solo quello che più ti aggrada e crearti un tour adatto alle tue esigenze e al tempo a tua disposizione (come per il video sotto)!

Vedere Napoli il video + un consiglio

Così ad un primo sguardo se arrivi a Napoli in treno e scendi alla stazione Centrala di Piazza Garibaldi ti troverai subito immerso in una realtà caotica, ma non lasciarti intimorire da questo aspetto, parti subito alla scoperta degli innumerevoli tesori artistici, culturali, gastronomici, paesaggistici e antropici di Napoli, che se conosciuta nel suo vero spirito non può che affascinare e inebriante della bellezza del suo paesaggio.

Altri utenti hanno letto anche

I più cliccati