Cosa vedere in Liguria: i 10 posti più famosi che nessuno si perde

Cosa vedere in Liguria, ecco i 10 posti più famosi da vedere con foto e curiosità, durante il tuo prossimo soggiorno qui. Continua sotto

Con questo nuovo itinerario fra 10 posti particolarmente noti, ti portiamo a scoprire cosa vedere in Liguria. Parliamo infatti di una regione ricca di diversità, straordinaria sotto molteplici aspetti e incredibile sotto tutti i punti di vista.

La costa che caratterizza la Liguria è infatti sede di borghi incastonati fra la vegetazione e quasi sempre a picco sul mare.

Cosa vedere in Liguria

In Liguria troverai la commistione perfetta fra il mare e le montagne, fra borghi e deliziose città. Su tutte, Genova merita una collocazione a parte visto che si tratta di una delle città più ammirate fra quelle della costa ligure e fortemente ritornata in auge per chi prepara un itinerario su cosa vedere in Liguria.

Vediamo quindi quali sono i 10 posti più famosi della Liguria: ti aiutiamo a scoprire quindi i luoghi più interessanti da tenere in considerazione nella Liguria di Ponente e in quella di Levante. Cominciamo!

Genova, il capoluogo della Liguria

Cosa vedere a Genova
Cosa vedere a Genova

Cominciamo questo itinerario di cosa vedere in Liguria con la splendida città di Genova.

Sebbene in passato Genova è stata un po’ messa da parte dal turismo che in Liguria si rivolgeva verso altre destinazioni, oggi la Genova sta godendo un momento di assoluto rilancio dal punto di vista del turismo. Parliamo infatti di una città bellissima che dovrai visitare durante il tuo prossimo viaggio in Liguria.

Per visitare Genova potrebbe bastarti un itinerario utile a scoprirla in un solo week-end: le sue attrazioni sono spesso concentrate in luoghi piuttosto vicini fra loro. La sua storia è caratterizzata dalle derivanze dovute alla vicinanza col mare e a quella con i monti.

Di certo non potrai fare a meno di visitare lo splendido Acquario, il più esteso d’Italia e il secondo di tutta l’Europa.

Ma a Genova c’è tanto spazio per la cultura e per l’arte: da non perdere il Galata Museo del Mare, il Museo di Palazzo Reale ma soprattutto le Strade Nuove e il Sistema di Palazzi dei Rolli (Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO) così come Via Garibaldi e i Musei di Strada Nuova.

Parco Nazionale delle Cinque Terre, un posto davvero suggestivo

Cinque Teere - Liguria - Riomaggiore
Cinque Teere – Liguria – Riomaggiore

Un luogo decisamente irrinunciabile, che entra di diritto fra i 10 posti più famosi, quando si tratta di capire cosa vedere in Liguria è sicuramente il Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Parliamo di un litorale straordinario dove la natura incontaminata e prettamente selvaggia si unisce alle caratteristiche case colorate e alla storia unica di cinque borghi magici: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Le Cinque Terre rappresentano circa 20 chilometri di costa ligure dove trovano posto i cinque borghi citati qui sopra. Fortemente apprezzate dai turisti provenienti da ogni parte del mondo, rappresentano luoghi fortemente caratterizzati da natura incontaminata e dalla prevalente vicinanza al mare e alle montagne.

Non è un caso che le Cinque Terre rientrano fra i luoghi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Le coste frastagliate, a tratti inospitali, caratterizzano un luogo che probabilmente non ha eguali. Le Cinque Terre rappresentano un vero e proprio angolo di paradiso che non potrai fare a meno di visitare nell’itinerario di cosa vedere in Liguria.

Via dell’Amore, una delle attrazioni più conosciute

Via dell'Amore
Via dell’Amore

Rimanendo in tema Cinque Terre, in questa piccola guida su cosa vedere in Liguria non potevamo fare a meno di indicarti la piacevole e famosa Via dell’Amore. Stiamo parlando del sentiero 592-1 SVA2 che comincia nei pressi della stazione ferroviaria di Riomaggiore.

Si tratta di un sentiero lastricato a picco sul mare che unisce Riomaggiore e Manarola su un percorso di circa un chilometro.

La Via dell’Amore è una delle attrazioni più conosciute delle Cinque Terre grazie ai panorami straordinari che si possono godere seguendo questo percorso. Il Sentiero si dirama lungo la linea di costa, ma a causa di una sede particolarmente franosa e fortemente fragile risulta chiuso dal 2012 proprio a seguito di una frana piuttosto importante che lo ha colpito.

Nel 2015 è stato riaperto un breve tratto di circa 200 metri nei pressi di Manarola ora percorribili a piedi.

Il percorso lastricato è dotato di ringhiera e risulta facilmente percorribile perché nel complesso rimane piuttosto pianeggiante.

Riviera dei Fiori: Imperia

Imperia
Imperia

Trasferiamoci alla Riviera dei Fiori, ovvero la porzione di costa ligure della provincia di Imperia all’interno della Riviera di Ponente: un luogo magico e incantato che inseriamo, di diritto, fra i 10 più famosi da vedere in Liguria.

Si tratta di un parco naturale che da Capo Mimosa, nel comune di Cervo, giunge fino al Rio San Luigi nel comune di Ventimiglia. Qui natura e mare unico permettono di ottenere scorsi e viste dal fascino smisurato.

Partendo dalla Riviera dei Fiori potrai apprezzare diversi borghi dell’entroterra ligure, a cominciare da Pigna particolarmente noto per il suo centro termale conosciuto a livello internazionale.

La costa della Riviera permette di apprezzare lunghe spiagge, tutte particolarmente sabbiose con presenza di scogli e tratti rocciosi secondo la consuetudine morfologica della costa ligure.

La Riviera dei Fiori è nota anche per le porzioni collinari dominate da lunghi filari di uliveti. Oltre a Imperia, fra le località più rinomate della Riviera ti consigliamo anche la bella città di Sanremo.

Portofino

Portofino
Portofino

Cosa vedere in Liguria se non la splendida Portofino? Parliamo infatti di uno dei luoghi più caratteristici dell’intera regione, lì dove il mare è particolarmente limpido e i colori delle facciate di ogni casa che costituisce il borgo si mescolano col cielo e la natura circostante.

Portofino è meta di un gran numero di visitatori ogni anno, un luogo magico che necessita di una visita ad ogni costo in special modo se ti trovi in Liguria.

Dovunque tu vada, avrai visto almeno una volta nella vita le immagini di Portofino che rendono nota delle case colorate che si aprono attorno alla iconica Piazzetta.

Portofino rimane infatti ancora oggi una rinomata località turistica che richiama da sempre artistici e personaggi particolarmente famosi, soprattutto a livello internazionale.

Il borgo, di origini particolarmente antiche, ha come attrattiva principale la sua Piazzetta oltre alle Chiese di San Giorgio e di San Martino e il noto Castello Brown realizzato per difendere il borgo dagli assalti dei Saraceni.

Golfo dei Poeti

Golfo dei Poeti
Golfo dei Poeti

Tra i luoghi più famosi quando si pensa a cosa vedere in Liguria, non si può fare a meno di citare anche il Golfo dei Poeti.

Stiamo parlando di una importante insenatura della costa del Mar Ligure con al centro La Spezia che rimane il vero cuore dell’intero Golfo.

La denominazione del Golfo deriva dal fatto che in questo lembo di terra affacciato sul mare hanno soggiornato negli anni diversi scrittori e poeti, compresi Shelley e Byron: il desiderio di ognuno era quello di ritrovare la pace e la bellezza sfruttando le condizioni di un luogo particolarmente incantevole.

Il Golfo dei Poeti prende avvio da Porto Venere per terminare a Lerici ovvero due iconiche località della Riviera di Levante. Il paesaggio costiero che caratterizza il Golfo produce caratteristiche differenti man mano che si prosegue lungo la costa.

Non mancano le spiagge sabbiose con tratti rocciosi, i borghi dai colori sgargianti, le chiese e i castelli medievali. Potrai quindi immergerti fra i molteplici borghi, godendoti anche il sole e l’estate nei caratteristici spiaggioni del Golfo dei Poeti. Insomma, le attrattive non mancano.

Cattedrale di San Lorenzo

Cattedrale di San Lorenzo
Cattedrale di San Lorenzo

Torniamo a Genova per scoprire un altro luogo molto apprezzato da chi come te si appresta a cercare cosa vedere in Liguria. Il duomo di Genova, la Cattedrale di San Lorenzo rientra assolutamente fra le attrazioni irrinunciabili del tuo prossimo soggiorno ligure.

La struttura, che appare fortemente maestosa, venne costruita a partire dal IX Secolo per poi essere rimaneggiata fino al XVI Secolo: si comprende quindi la molteplicità di stili costruttivi ben visibile all’esterno e all’interno.

La Cattedrale di San Lorenzo di Genova rappresenta anche la sede del duomo della città di Genova. La facciata è perfettamente caratterizzata da un’impostazione in stile gotico genovese influenzato dallo stile francese, ben visibile dalla disposizione dei portali e dell’ampio rosone centrale.

I fianchi laterali con i due portali risalgono al periodo romanico mentre la cupola e il campanile sono del XVI Secolo.

All’interno la disposizione prevede tre navate e racchiude molteplici opere scultoree e pittoriche con la cappella di San Giovanni Battista nella navata sinistra, mentre in fondo alla navata destra si accede al Museo del Tesoro della Cattedrale dove trovano posto diversi elementi di arte sacra.

Camogli, Abbazia di San Fruttuoso

San Fruttuoso
San Fruttuoso

A questo punto ti suggeriamo una visita a Camogli che in cosa vedere in Liguria presenta la bellissima Abbazia di San Fruttuoso. Quella di San Fruttuoso è una località incastonata in un’insenatura dello stesso promontorio di Portofino.

Un luogo magico, silenzioso e protetto che permise ai monaci di costruire un monastero nei pressi di una sorgente d’acqua: lì trova posto la bella Abbazia di San Fruttuoso.

L’Abbazia di San Fruttuoso, che oggi è un Bene del FAI, venne aperta al pubblico nel 1983 dopo un attento restauro. Se ti trovi a Genova, una visita all’Abbazia è d’obbligo soprattutto in estate quando si può raggiungere la località in battello. In ogni caso, attraverso il Parco Naturale di Portofino si raggiunge facilmente a piedi.

L’Abbazia si trova praticamente in riva al mare ed è circondata da una fitta vegetazione lussureggiante che rappresenta una delle immagini più celebri di tutta la Liguria.

In accordo con la difficoltà necessaria per raggiungerla, l’Abbazia di San Fruttuoso ha mantenuto quel fascino selvaggio che piace sempre di più.

Gli ambienti prevedono sia la chiesa medievale che quella pubblica, ricavata sopraelevando il vecchio edificio medievale all’indomani dell’abbandono dei monaci.

Lavagna

Merita sicuramente una visita la località costiera, in provincia di Genova, di Lavagna.

La località che si trova sul Golfo del Tigullio possiede la spiaggia più lunga di tutta la Riviera di Levante, condizione che gli permette di accogliere un numero particolarmente alto di turisti e di bagnanti che vogliono godersi il mare splendido e un luogo comunque incantevole.

Lavagna la raggiungi abbastanza facilmente in macchina, così come sfruttando la linea ferroviaria o la barca: la città di Lavagna si presta infatti particolarmente per la nautica da diporto che rimane una delle attività principali del luogo.

Il nome deriva dalla massiccia presenza di ardesia (comunemente nota come Lavagna) che un tempo veniva estratta dalle cave del Monte San Giacomo.

Tra le attrazioni da vedere ti consigliamo un bagno al mare sfruttando le belle spiagge della zona e un trekking all’interno dell’Oasi Faunistica dell’Entella.

Scegliendo di visitare la cittadina di Lavagna si gode la semplicità del luogo e la facilità di spostamento fra una meta e un’altra.

Apricale e Triora il paese delle streghe

Apricale
Apricale

Concludiamo l’itinerario di cosa vedere in Liguria con due borghi decisamente particolari: Apricale e Triora. Cominciando da Apricale, ci troviamo in provincia di Imperia.

Il borgo presenta una collocazione ed estensione quasi fiabesca a causa del posizionamento su di una collina. Si tratta quindi di un luogo quasi fuori dal tempo con strade e vicoli stretti ma facilmente percorribili.

Al vertice del punto più alto del monte che fa da base all’abitato di Apricale c’è il Castello della Lucertola che domina il borgo, ma si apprezza anche il rinomato centro termale frequentato anche da chi proviene dalla vicina Francia. Sicuramente da vedere se stai pensando ad una Liguria impervia e d’altri tempi.

Triora
Triora

Da vedere anche il borgo di Triora, detto il paese delle streghe. Parliamo di un minuscolo abitato nei pressi di Arma di Taggia in provincia di Imperia dove le leggende diventano protagoniste assolute. Il borgo appare fortemente suggestivo, molto silenzioso a causa delle poche attrazioni. Tra il 1587 e il 1588 a Triora si compì una caccia alle streghe.

Si credeva infatti che le donne del luogo che praticavano la stregoneria si incontrassero nella zona per lanciare malefici: una ventina di loro vennero catturate e torturate fino ad essere giustiziate. La maggior parte del turismo di Triora si deve a questa particolare fama.

Ecco, adesso sai cosa vedere in Liguria! O meglio, ti abbiamo fornito 10 posti tra i più noti della splendida regione ligure che ti aiuteranno a praticare un turismo affascinante del quale non potrai fare a meno.

Altri utenti hanno letto anche

Città e Zone d'Italia famose

Regioni, zone, città e province Italiane più famose dove trascorrere le tue prossime vacanze! Scopri subito cosa fare e vedere...

I più cliccati d'Italia

Ecco alcuni degli articoli sui posti da vedere in Italia che più hanno entusiasmato i nostri lettori

Cosa vedere a Firenze, 10 attrazioni da non lasciarsi sfuggire

Se sei alla ricerca di qualche consiglio su cosa vedere a Firenze ecco una succulenta guida che ti devi leggere prima di partire per la meravigliosa Firenze.

Cosa visitare a Palermo: 10 cose assolutamente da vedere

Se sei curioso di sapere cosa visitare a Palermo ecco la lista delle 10 cose che assolutamente devi vedere durante il tuo soggiorno nel suggestivo capoluogo siciliano