Ispiriamo la tua prossima Vacanza!

 

Isole della Grecia, queste non te le puoi perdere, guarda qua!

Alla scoperta delle Isole della Grecia, in quale isola farai la tua prossima vacanza in Grecia? Ecco quali sono e come si presentano.

Le isole della Grecia sono la caratteristica principale della morfologia di questa meravigliosa nazione Europea e una parte integrante della cultura del paese nel corso dei secoli.
Ma quante sono le isole della Grecia? 6.000 tra isole e isolotti sparsi nei mari greci (nella maggior parte nel mar Egeo), di cui solo 230 circa sono abitate.

Oltre alle isole la costa greca offre un paesaggio variegato: spiagge che si estendono per molti chilometri, baie e calette riparate, spiagge di ghiaia e sabbiose, dune di sabbia, grotte formate da acqua di mare e sabbia scura nelle aree vulcaniche… insomma un vero e proprio paradiso!

Nella parte meridionale della penisola balcanica e spinta verso il sud est del Mediterraneo la Grecia estende il suo territorio, che confina con Bulgaria, Albania e Repubblica Jugoslava di Macedonia a nord e ad Est con la Turchia.

La penisola greca separa l’area del Mar Egeo dal mar Ionio che bagna le sue sponde occidentali, dove si trovano Patrasso e Igoumenitza e le isole ionie, Cefalonia,  Zacinto, Itaca e Corfù.

Il territorio greco è molto variabile, caratterizzato da regioni verdissime, fertili e montuose dell’area continentale a nord, agli aridi arcipelaghi delle Cicladi, dove solo l’uva e l’ulivo riescono ad attecchire grazie agli sforzi immani di generazioni e generazioni di agricoltori che hanno saputo trarre dalla terra più arida il miracolo dell’olio e del vino.

Oltre all’arcipelago delle isole Ionie la Grecia possiede un grande numero di isole, disseminate in modo apparentemente casuale davanti al suo territorio continentale, suddivise in diverse aree per posizione geografica e statuto amministrativo.

Evia, Cicladi, Dodecanneso, Sporadi, isole dell’Egeo orientale, isole del Golfo Saronico e Creta sono i gruppi in cui l’immenso arcipelago delle isole greche è suddiviso.

Le Cicladi

Isole della Grecia
Isole della Grecia

Le Cicladi descrivono un grande arcipelago di isole che sembrano essere disposte magicamente in cerchio intorno all’isola di Delos, luogo sacro fin dall’antichità.

E’ per questo motivo che l’arcipelago porta il nome di Cicladi.

Isole di origine vulcanica, sono tra le più note ai viaggiatori ed ai turisti, perché offrono incredibili spettacoli naturali, come il suggestivo semicerchio roccioso di Santorini, sulle cui alte pareti è arroccato il villaggio principale dell’isola, o Mykonos, con lo splendido panorama dell’antico quartiere della Piccola Venezia che si sviluppa ai piedi di un’antica fortezza e del crinale collinoso disseminato dei celebri mulini a vento tante volte ritratti in foto e dipinti.

L’arcipelago del Dodecanneso

Simi

Selvaggio ed arcaico, e nello stesso momento moderno e cosmopolita è l’arcipelago del Dodecanneso, che si sviluppa intorno alle coste della Turchia, nell’estremo sud est del mar Egeo.

Isole piccole e grandi, alcune legate ancora alla tradizione agricola e della pesca, come Lipsi e Leros, altre diventate nel corso del ‘900 importanti e mondane mete turistiche, come:

  • Rodi, con il suo imponente castello e le vallate fertili ed incontaminate,
  • Kos, con le sue celebri spiagge e le testimonianze dell’antica civiltà greca,
  • Simi, pittoresco borgo di case neoclassiche che si affacciano sul mare.

L’arcipelago delle Sporadi

Loutra Edipsou
Eubea – Loutra Edipsou

Si apre invece a nord della grande isola di Evia (Eubea). Un incanto per i visitatori perché verdissime e fertili, con spiagge da sogno e freschissime foreste di pini.

Evia è la seconda isola più grande della Grecia e la terza del Mediterraneo orientale, si trova vicino alla Prefettura dell’Attica. Tuttavia, ha un carattere un po’ continentale, poiché due ponti – quello moderno, sospeso e quello più antico, scorrevole – lo collegano alla Grecia continentale, chiamata “Sterea Ellada”.

Le Isole Orientali dell’Egeo sono anch’esse molto conosciute dai turisti di tutto il mondo. Isola di discrete dimensioni dove la vita scorre secondo gli antichi ritmi dell’economia agricola, con la coltura delle olive e dell’uva, che ancora oggi costituiscono i prodotti di punta della produzione locale.

Anche il turismo rappresenta una parte importante dell’economia delle isole della Grecia come Chios, Lesbo, Samos, Ikaria, Limnos: un mare bellissimo ed una natura selvaggia.

Le Isole del Saronico (Argosaronic)

Golfo di Saronico
Golfo di Saronico

La costa orientale del Peloponneso e le isole che punteggiano le acque del Golfo Argolico e Saronico sono famose destinazioni turistiche nelle immediate vicinanze di Atene.

Salamina, Egina, Agistri, Poros, Hydra e Spetses possono offrire ai loro visitatori esperienze memorabili che includono viste di splendidi paesaggi marini e terrestri, imponenti siti archeologici, musei, dimore signorili, villaggi pittoreschi e spiagge meravigliose.

Le Isole Ionie

Sono quelle più prossime alla costa italiana, nell’Adriatico: Corfù, meta da due secoli del turismo d’alto bordo di nobili ed aristocratici, Itaca, fra le isole più note perché terra natale dell’eroe dell’Odissea, Ulisse, e le splendide coste montuose di Cefalonia, di Zacinto, non a caso patria di celebri poeti, artisti e musicisti, ispirati dallo splendido territorio di foreste e mare.

Come raggiungere le isole della Grecia

Raggiungere la maggior parte delle isole è molto facile: molte hanno un aeroporto locale, che accoglie non solo i voli nazionali in arrivo da Atene, ma anche i voli charter internazionali, soprattutto durante la bella stagione.

Per chi ha più tempo, ed ama viaggiare cullato dalle onde del mare, i traghetti partono quotidianamente dal Porto del Pireo, e fanno rotta verso tutte le isole maggiori.

Oltre alle rotte principali l’Egeo è solcato da decine di altre imbarcazioni che fanno quotidianamente spola tra un isola e l’altra.

Altri visitatori hanno letto anche:

Mete mondo più cliccate

Mete Europa più cliccate