Ispiriamo la tua prossima Vacanza!

 

Isole Canarie: quali sono, quali scegliere e quando andare

Quali sono le Isole Canarie, quali scegliere per la tua prossima vacanza e soprattutto quando andarci?

Se ti stai chiedendo quali sono le Isole Canarie, quali scegliere per la tua prossima vacanza e soprattutto quando andarci, qui troverai la risposta. Prima di iniziare ti vogliamo dire che le Isole Canarie, un arcipelago spagnolo nell’Oceano Atlantico, considerate nella top 15 delle isole più belle del mondo, sono conosciute per il loro clima caldo tutto l’anno, le spettacolari paesaggi naturali e le vivaci culture locali.

Situate al largo della costa nord-occidentale dell’Africa, queste isole offrono una varietà di esperienze, dalle imponenti montagne vulcaniche e foreste lussureggianti a spiagge di sabbia dorata e acque cristalline.

Quali sono le Isole Canarie

Ogni isola ha la sua identità unica, rendendo l’arcipelago una destinazione versatile adatta a ogni tipo di viaggiatore, sia che cerchino avventura, relax o esplorazione culturale.

Oltre a queste che trovi qui sotto, ci sono alcune isole minori e isolotti, come Lobos, situata tra Fuerteventura e Lanzarote, che aggiungono ulteriore fascino all’arcipelago. Ecco le otto isole principali delle Canarie:

Tenerife: la più grande e popolata delle Canarie

tenerife
Isole Canarie – Tenerife

Tenerife, la più grande delle Isole Canarie, offre un mix di paesaggi mozzafiato, da spiagge soleggiate a foreste lussureggianti e il maestoso vulcano Teide. È una destinazione ideale per gli amanti della natura, con opportunità per escursioni, osservazione delle stelle e sport acquatici.

La cultura locale è ricca, con festival colorati e cucina deliziosa. Per una vacanza completa, esplora sia il nord verde e rigoglioso che il sud vivace e soleggiato. La primavera e l’autunno offrono il clima migliore per visitare. Qui puoi scoprire la top 10 delle cose da vedere a Tenerife.

Gran Canaria: mare, montagne e misteri vulcanici

Gran Canaria
Gran Canaria

Gran Canaria è un’isola che offre un’esperienza di viaggio ricca di avventure, cultura e paesaggi mozzafiato, perfetta per gli amanti della natura, dell’avventura e della vita notturna.

L’isola invita i suoi visitatori a guidare lungo le sue strade montane, offrendo una guida emozionante attraverso paesaggi vulcanici e costieri unici, con il volante a sinistra e la guida a destra, tipica dell’Europa.

Per coloro che cercano la vita notturna, Gran Canaria non delude, soprattutto nel sud dell’isola, dove località come Playa Del Ingles, Maspalomas e Puerto Rico si animano di luci e musica, promettendo serate indimenticabili.

Le acque intorno all’isola, con temperature che variano tra i 18°C e i 25°C, sono ideali per chi ama immergersi nel mare, raggiungendo il loro picco di calore nei mesi di settembre e ottobre. L’origine vulcanica di Gran Canaria aggiunge un fascino particolare, con un vulcano che, sebbene non sia eruttato da milioni di anni, oggi rappresenta una delle attrazioni principali dell’isola.

Gran Canaria è inoltre celebre per le sue formazioni rocciose straordinarie, come le Cuevas del Rey, grotte aborigene incastonate nei monti con viste spettacolari, e il Perro del Bentayga, che evoca l’immagine di un cane.

Queste meraviglie naturali, insieme alla Ventana del Morro, offrono panorami unici e angoli di natura incontaminata che aspettano solo di essere esplorati.

La combinazione di questi elementi rende Gran Canaria non solo una meta di viaggio, ma un’esperienza indimenticabile, capace di soddisfare i gusti più diversi, dal relax sulla spiaggia all’avventura nei suoi paesaggi vulcanici, dal divertimento della vita notturna all’esplorazione delle sue ricchezze naturali e culturali.

Lanzarote: dove il tempo sembra essersi fermato

Lanzarote
Lanzarote

La terza Isola delle Canarie che potresti visitare è Lanzarote, un’isola di fuoco e arte, offre un viaggio attraverso paesaggi vulcanici e creazioni umane che si fondono in un’armonia unica. Questa destinazione è un teatro di avventure naturali e architettoniche, dove ogni angolo racconta una storia di bellezza e innovazione.

Una delle esperienze più emblematiche è l’esplorazione della Cueva de los Verdes, un tunnel vulcanico che nasconde leggende e offre spettacoli musicali in un’ambientazione surreale​​. Non lontano, il Jameos del Agua, creato dall’artista César Manrique, trasforma un tubo lavico in un’oasi sotterranea, ospitando una laguna con granchi albinos unici al mondo​​.

Manrique ha lasciato un’impronta indelebile sull’isola, fondendo arte e natura in luoghi come il Mirador del Rio, che offre viste mozzafiato sull’isola di La Graciosa da un punto panoramico nascosto tra le rocce​​. La sua ex casa, ora Fondazione César Manrique, è un museo che rivela la sua visione artistica, costruita intorno a bolle vulcaniche naturali e arricchita da opere d’arte​​.

Per gli amanti dell’adrenalina, un tour in buggy attraverso i paesaggi vulcanici di Lanzarote offre un mix emozionante di velocità e bellezza naturale, con percorsi che si snodano attraverso la regione vinicola di La Geria, offrendo viste uniche sui vigneti circostanti​​.

I motivi per fare una vacanza a Lanzarote sono molteplici specialmente per le spiagge mozzafiato, come quella di Papagayo, dove l’acqua turchese e la sabbia dorata creano un contrasto straordinario con le scogliere vulcaniche, rendendo questo luogo perfetto per il relax e l’esplorazione​​.

Lanzarote è anche un luogo di tranquilli villaggi tradizionali come Haria, noto come la Valle delle Mille Palme, dove il tempo sembra essersi fermato, offrendo una pausa rilassante dalla modernità e un’immersione nella cultura locale​​.

Ogni angolo di Lanzarote è un invito a scoprire l’equilibrio tra l’uomo e la natura, un’isola dove la creatività umana e la forza del paesaggio vulcanico si fondono in un’esperienza di viaggio indimenticabile.

Fuerteventura: mosaico di paesaggi naturali e avventure uniche

Fuerteventura
Fuerteventura

L’isola delle Canarie Fuerteventura incanta i visitatori con le sue dune di sabbia, paesaggi vulcanici, e una ricca offerta di attività all’aria aperta. Dalle esplorazioni nelle caverne segrete vicino a Los Estancos, dove la natura ha scolpito meraviglie sotterranee, alla meraviglia naturale dell’Arco del Jurado, un arco naturale che incanta per la sua maestosità, l’isola offre panorami e esperienze che difficilmente si dimenticano.

Corralejo si afferma come il cuore pulsante dell’isola per intrattenimento e sport acquatici, offrendo da un lato immense dune costiere e dall’altro spazi selvaggi di intensa bellezza. Quest’area è inoltre celebre per il kitesurf grazie alle sue condizioni climatiche ideali.

Un salto a Lobos Island regala un’escursione nella natura più incontaminata, con acque cristalline che abbracciano un paesaggio vulcanico dominato da un imponente cono.

Non mancano spiagge dall’inconfondibile bellezza come Popcorn Beach, il cui fondale è decorato da alghe che ricordano chicchi di popcorn, rendendola una delle mete più Instagrammabili dell’isola. A El Cotillo, invece, il fascino di un antico villaggio di pescatori si combina con spiagge dorate e piscine naturali, offrendo uno dei migliori spot dell’isola per ammirare il tramonto.

Per chi cerca un’avventura unica, la salita al vulcano Calderón Hondo promette panorami mozzafiato sulla parte settentrionale di Fuerteventura, un’escursione che regala non solo una vista a 360 gradi dell’isola ma anche l’incontro ravvicinato con le simpatiche marmotte locali.

Morro Jable e Costa Calma rappresentano due facce diverse dell’isola:

  • il primo è un tranquillo paese di pescatori con spiagge affascinanti e possibilità di shopping, mentre
  • il secondo è noto per le sue condizioni ideali per il windsurf e il kitesurf, offrendo una vasta gamma di opzioni di alloggio per esplorare le spiagge meridionali e i parchi naturali.

Ogni angolo di Fuerteventura invita a scoprire la sua unicità, dalle sue tradizioni a un paesaggio naturale che varia dalla spiaggia di Cofete, selvaggia e ventosa, al Mirador de Cofete che offre viste spettacolari sull’intera isola.

Sotavento Beach, con le sue lunghe spiagge e lagune, e la storica Betancuria aggiungono profondità all’esplorazione dell’isola, rendendo Fuerteventura una destinazione dove natura, avventura e cultura si fondono in un’esperienza indimenticabile.

La Palma: viaggio alle Isole Canarie tra natura incontaminata e cultura unica

La Palma
La Palma

La Palma, conosciuta come “La Isla Bonita”, è una destinazione che incanta per i suoi paesaggi straordinari, la sua ricca biodiversità e la cultura affascinante. Dalle escursioni nei suoi boschi laurisilva fino alle visite nelle pittoresche città, l’isola offre un’ampia gamma di esperienze indimenticabili per ogni visitatore.

Uno dei luoghi imperdibili è La Cumbrecita, situata nel Parco Nazionale della Caldera de Taburiente, che offre viste mozzafiato sulle meraviglie naturali dell’area. Qui, gli amanti dell’escursionismo possono esplorare vari sentieri, tra cui quello che porta al santuario della Vergine di El Pino o l’ascensione al Pico Bejenado per panorami spettacolari.

Fuencaliente de La Palma è un altro must per chi visita l’isola, un’area di grande attività vulcanica dove si trovano i vulcani San Antonio e Teneguía. Non perdere le saline di Fuencaliente, ai piedi del faro, un sito di interesse scientifico che racconta la tradizione vinicola dell’isola con tour che includono degustazioni.

Per un’esperienza unica, il whale-watching da Tazacorte è considerato una delle migliori attività per famiglie a La Palma. Molte specie di delfini e balene vivono permanentemente nelle acque intorno all’isola, rendendo ogni tour un’avventura emozionante e imprevedibile.

Bosque de los Tilos, dichiarato Riserva della Biosfera, è uno dei boschi laurisilva più importanti delle Canarie. La sua vegetazione densa e verde trasforma ogni passeggiata in un’avventura fiabesca, con cascate, tunnel naturali e una varietà di specie di piante e uccelli da scoprire.

Infine, Charco Azul, la più bella piscina naturale dell’isola, offre un’opportunità rilassante per nuotare in acque calme, dotate di comode scale d’accesso, docce e spogliatoi. La sua bellezza naturale e le comodità lo hanno reso riconosciuto a livello internazionale.

La Palma si rivela quindi non solo come una meta di straordinaria bellezza naturale, ma anche come un luogo ricco di cultura, storia e tradizioni. Ogni angolo dell’isola promette di regalare esperienze uniche e indimenticabili, facendo di La Palma una destinazione perfetta per coloro che cercano un’immersione profonda nella natura e nella cultura delle Canarie.

La Gomera: viaggio tra natura, nutura e lingua fischiettata

La Gomera
La Gomera

La Gomera, l’isola seconda più piccola delle Canarie, offre un’esperienza unica di immersione nella natura, nella cultura e nella storia. Garajonay National Park è un must per gli amanti della natura con le sue foreste di laurisilva che sembrano uscite da un mondo incantato. Questo parco è il simbolo dell’isola e un’area protetta UNESCO che ospita la vetta più alta dell’isola.

Il Mirador de los Roques e il Mirador de la Orilla sono solo due degli innumerevoli punti panoramici che offrono viste mozzafiato sul parco e sull’oceano. Vallehermoso, con il suo interessante centro storico e il giardino botanico che ospita piante da tutto il mondo, rappresenta un’altra tappa imperdibile. Mentre El Pescante de Hermigua ti farà scoprire una parte della storia dell’isola con le sue piscine naturali.

Un’esperienza emozionante è l’osservazione delle balene, con La Gomera che si posiziona come uno dei migliori posti per avvistare questi maestosi mammiferi marini tutto l’anno, grazie alla sua posizione privilegiata nell’oceano.

Ma La Gomera non è solo natura; è anche ricca di cultura e tradizioni. Uno degli aspetti più affascinanti dell’isola è il “Silbo Gomero”, un linguaggio fischiettato unico al mondo, riconosciuto come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO. Questo linguaggio è stato utilizzato per secoli dagli abitanti dell’isola per comunicare attraverso le sue vallate e montagne.

San Sebastián de la Gomera, la capitale, è un punto di partenza ideale per esplorare l’isola, con le sue due spiagge urbane e un’atmosfera tranquilla che riflette il ritmo rilassato della vita isolana.

Se sei interessato a immergerti più profondamente nella cultura locale, il Parco Etnografico di La Gomera, Los Telares, offre un’ottima opportunità per conoscere la storia e le tradizioni dell’isola, con una fattoria, un giardino botanico, un mulino e una collezione di importanti manufatti legati all’agricoltura, pilastro dell’economia dell’isola.

La Gomera è un’isola che affascina per la sua bellezza naturale, la ricchezza culturale e la singolarità della sua lingua fischiettata, offrendo ai visitatori un’esperienza di viaggio ricca e variegata, lontana dalle mete turistiche convenzionali.

El Hierro: la più piccola delle Isole Canarie

El Hierro
El Hierro

El Hierro, la più piccola delle Isole Canarie, è una gemma ricca di caratteristiche uniche e di un fascino ineguagliabile. Nota per il suo impegno verso la sostenibilità, El Hierro ha fatto storia nell’estate del 2023, diventando la prima isola al mondo a soddisfare tutte le sue esigenze energetiche utilizzando esclusivamente energia eolica e idrica per 28 giorni consecutivi.

Questo traguardo è stato raggiunto grazie alla centralina idroelettrica Gorona del Viento, che sfrutta l’unicità del paesaggio dell’isola, combinando l’energia dell’acqua accumulata in serbatoi a differenti altitudini con quella del vento.

L’isola offre anche esperienze subacquee indimenticabili, essendo un paradiso per gli amanti delle immersioni di tutte le nazionalità, grazie a più di 40 punti d’immersione e alla riserva marina de La Restinga-Mar de las Calmas, riconosciuta per le sue acque calme e cristalline.

L’isola presenta una sorprendente varietà di paesaggi nonostante le sue dimensioni ridotte: dal nuoto rilassante lungo la costa a passeggiate tra pini delle Canarie o specie di laurisilva. Tra i sentieri più famosi c’è il Camino de Jinama, che offre viste mozzafiato come il maestoso Valle de El Golfo, formatosi dopo un mega-frana migliaia di anni fa.

Non mancano le meraviglie vulcaniche, come il Faro de Orchilla, un tempo considerato la fine del mondo, dove il Meridiano Zero era situato prima di essere spostato a Greenwich nel 1884. Le piscine naturali come Charco Azul, con le loro acque turchesi e cristalline, offrono un’alternativa rilassante alle tradizionali spiagge, insieme alle piscine naturali di La Maceta e l’idilliaca zona balneare di Tacorón.

Sopra tutto, El Hierro invita a sperimentare la gastronomia locale, con pesce fresco, patate arrugadas con mojo, e i formaggi locali utilizzati in molti piatti e dolci tradizionali come le famose quesadillas. L’isola produce anche frutta tropicale di qualità eccezionale come gli ananas.

El Hierro, con la sua anima profonda, invita i visitatori a scoprire la sua bellezza naturale, la ricca cultura e il suo impegno verso un futuro sostenibile.

La Graciosa, l’ottava isola delle Canarie

La Graciosa
La Graciosa

La Graciosa, l’ottava isola delle Canarie, è un paradiso nascosto che offre un’esperienza unica ai suoi visitatori. Rinomata per le sue spiagge incontaminate come Playa La Francesa e Las Conchas, offre paesaggi diversi che vanno dalle sabbie bianche e dorate fino alle rocce vulcaniche, creando contrasti sorprendenti.

Un’escursione a piedi al vulcano Montaña Amarilla rivela spiagge mitiche e cale speciali, dove le acque smeraldine si stagliano contro i toni gialli e ocra della montagna, offrendo panorami mozzafiato.

Per chi cerca avventura, esplorare l’isola in bicicletta lungo i suoi sentieri sabbiosi è un’esperienza eccezionale, grazie all’orografia piatta che facilita il percorso tra le incredibili vedute dell’isola.

Gli amanti delle immersioni troveranno in La Graciosa uno dei migliori posti delle Canarie per questo sport, grazie ai suoi 20 punti di immersione che esplorano la vasta riserva marina dell’Arcipelago Chinijo, il più grande spazio marino protetto d’Europa.

La Graciosa offre anche una ricchezza culturale da scoprire, come dimostra il Museo Chinijo a Caleta de Sebo, che racconta la flora, la fauna e la storia saliniera dell’isola. Dopo una giornata di esplorazione, i visitatori possono gustare il pesce fresco catturato dai pescatori locali in uno dei ristoranti di Caleta de Sebo, accompagnato dai tradizionali “papas arrugadas” con mojo e dai deliziosi vini di Lanzarote.

Per chi desidera vivere un’esperienza ancora più intensa, scalare la Montaña Bermeja offre viste panoramiche a 360° dell’isola e dei suoi dintorni, un’esperienza definita tra le migliori da fare a La Graciosa.

L’isola si rivela perfetta anche per chi cerca la pace e la solitudine, offrendo luoghi come la spiaggia di Las Conchas, dove la tranquillità è garantita e la bellezza del paesaggio invita a scattare foto indimenticabili.

Infine, per coloro che cercano un brivido di adrenalina, il surf a La Graciosa offre onde per i surfisti esperti, anche se l’isola non dispone di scuole di surf e le condizioni delle onde sono più adatte a chi possiede già una certa abilità.

L’esplorazione di La Graciosa può essere arricchita con un giro in bicicletta, consentendo di scoprire l’isola in modo ecologico e avventuroso.

Isole Canarie quale scegliere?

Isole Canarie Mappa
Isole Canarie Mappa

Le Isole Canarie offrono un ventaglio di esperienze che si adattano a ogni tipo di viaggiatore. Dalle vibranti spiagge di Tenerife e Gran Canaria, ideali per famiglie e amanti del divertimento, ai paesaggi lunari di Lanzarote che affascinano gli appassionati di natura e arte, fino alle onde perfette per il surf a Fuerteventura. Per chi cerca un’esperienza più tranquilla e immersa nella natura, La Palma, La Gomera e El Hierro sono destinazioni imperdibili, con i loro sentieri escursionistici e panorami mozzafiato.

  • Tenerife: ideale per famiglie, amanti della natura, e della vita notturna.
  • Gran Canaria: perfetta per un mix di spiagge, cultura e escursioni.
  • Lanzarote: consigliata agli appassionati di arte, paesaggi lunari e surf.
  • Fuerteventura: ottima per surfisti, amanti delle spiagge estese e tranquillità.
  • La Palma: per escursionisti e chi cerca panorami mozzafiato.
  • La Gomera e El Hierro: ideali per chi cerca natura incontaminata e relax.

E’ possibile spostarsi da un’isola all’altra delle Canarie tramite traghetti e voli interni. I traghetti collegano frequentemente le isole più vicine, offrendo sia trasporto di passeggeri che di veicoli.

Per distanze maggiori o per raggiungere isole meno accessibili via mare, i voli interni operati da compagnie come Binter o CanaryFly rappresentano un’opzione veloce ed efficiente. Questi mezzi consentono di esplorare l’arcipelago con facilità, godendo della sua diversità paesaggistica e culturale.

Quando andare alle Isole Canarie

Il periodo migliore per visitare le Isole Canarie è tutto l’anno, grazie al clima subtropicale che garantisce temperature piacevoli.

Tuttavia, i mesi ideali sono da maggio a metà ottobre, con maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre particolarmente consigliati. Luglio e agosto possono essere più caldi, ma gli alisei mantengono il clima gradevole.

Le Canarie godono di un clima subtropicale con temperature gradevoli tutto l’anno. In inverno, le temperature minime medie si attestano sui 15°C con massime intorno ai 21°C, mentre in estate le massime medie si aggirano intorno ai 28°C con minime di 22°C.

Le isole sono soggette a microclimi vari, quindi alcune zone possono essere più fresche o più calde. Le precipitazioni sono generalmente scarse, aumentando leggermente in autunno e inverno, ma variano in base all’isola e alla specifica località.

Le Canarie attraggono molti visitatori durante l’inverno per il clima mite, specialmente da parte dei turisti del Nord Europa.

Come arrivare alle Isole Canarie

Come arrivare alle Canarie
Come arrivare alle Isole Canarie

Dall’Italia, ci sono voli diretti per Tenerife, Gran Canaria, Lanzarote, e Fuerteventura da varie città, principalmente Milano e Bergamo. Altre isole come La Palma sono raggiungibili con voli interni, ma non direttamente dall’Italia.

Diverse compagnie, tra cui Ryanair e Vueling, offrono queste rotte. I collegamenti dal centro Italia partono da Pisa e Bologna, mentre dal Sud Italia i voli sono meno comodi, con l’opzione più conveniente che parte da Roma.

Il tempo di volo dall’Italia alle Canarie varia principalmente in base all’aeroporto di partenza e all’isola di destinazione. In genere, i voli diretti dalle città del Nord Italia, come Milano o Bergamo, verso le isole principali come Tenerife, Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura durano circa 4-5 ore. Per le isole minori o per voli con scali, il tempo di viaggio può aumentare significativamente.

5 curiosità sulle Isole Canarie che pochi sanno

Ecco cinque curiosità sulle Isole Canarie che in pochi sanno:

  1. Il Silbo Gomero: La Gomera ospita un’antica lingua fischiettata, riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.
  2. Il Monte Teide: Tenerife vanta il punto più alto di Spagna, il Teide, un vulcano che si erge a 3.718 metri sopra il livello del mare.
  3. La foresta di laurisilva: Nelle Canarie si trova una delle ultime foreste di laurisilva al mondo, un relitto dell’era terziaria.
  4. Pozzi di neve: A Gran Canaria esistevano pozzi dove si immagazzinava la neve invernale per utilizzarla come ghiaccio durante l’estate.
  5. Piramidi di Güímar: Tenerife ospita misteriose strutture piramidali a gradoni, la cui origine e funzione sono ancora oggetto di studio.

Isole Canarie o Isole Baleari qual è la differenza?

Le Isole Baleari e le Canarie sono due arcipelaghi spagnoli con caratteristiche distintive. Le Baleari si trovano nel Mar Mediterraneo e includono isole come Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera, note per le loro splendide spiagge e la vivace vita notturna. Il clima mediterraneo garantisce estati calde e inverni miti.

Le Canarie, situate nell’Oceano Atlantico vicino alla costa africana, comprendono Tenerife, Gran Canaria, Lanzarote, tra le altre, e vantano un clima subtropicale con temperature piacevoli tutto l’anno, paesaggi vulcanici e una diversità ecologica unica.

Altri visitatori hanno letto anche:

Hotel in Spagna

Zone più famose della Spagna