E’ una delle nazioni in cui si registrano continuamente il maggior afflusso di turisti, la conosciamo bene noi che ci viviamo: è l’Italia.

Cos’è che attrae così tanti turisti nella nostra italica penisola?

Osservando le risposte più frequenti date dagli stessi a questa domanda per lo più si sa: il clima gradevole, la buona cucina che sposa magistralmente i sapori della terra e del mare con la formula della rinomata “dieta mediterranea”, la vivacità e la cordialità dei nostri concittadini e le grandi opere d’arte.
Anticamente ad attrarre così tanti visitatori era per la maggiore la posizione strategica che l’Italia offriva essendo diciamo un punto di collegamento per gli scambi commerciali che hanno in parte contribuito alla costituzione della sua identità.

santa-maria-novella-firenze

La penisola italica come ci si presenta occupa una superficie di 301.336 km² racchiusa a nord dall’imponente catena montuosa delle Alpi, di cui ci sono ben note le cime del Monte Bianco come del Monte Rosa, del Cervino e del Gran Paradiso, che inevitabilmente associamo agli sport invernali, che attraggono tutti i patiti della neve e dell’alpinismo.
Se siete dei veri amanti dello sci la vostra meta ideale è Courmayeur, esattamente al confine della Francia, e la Valle D’Aosta in generale. Da non sottovalutare inoltre, sempre come meta per la vostra settimana bianca, il Trentino con i suoi impianti all’avanguardia dotati di tutti i confort.

Fatta eccezione per questo tratto montuoso, l’Italia è per il rimanente circondata dal mare: il più famoso è il Mediterraneo ed a questo proposito mi viene in mente la Sardegna con la sua Costa Smeralda molto esclusiva ma per chi vuole davvero godersi il mare però consiglio di andare più a sud nei pressi di Villasimius e Costa Rei che offrono un mare ed una spiaggia spettacolari tanto da essere paragonate ai Caraibi. In tema di mare mi viene in mente anche il meraviglioso Golfo di Napoli con le sue isole, la protagonista indiscussa è Capri che coniuga con armonia la cultura, il divertimento e la natura; pensiamo ai Faraglioni, come alle Grotte (la Grotta Azzurra in particolare) e le bianche ed assolate spiagge.

Grotta-Azzurra-capri

Non si può naturalmente trascurare il centro con i suoi paesaggi indimenticabili offerti dai colli dell’Emilia Romagna dove la temperatura mite concede sempre momenti di relax e lunghe passeggiate nell’incontaminata natura. Questo c’introduce ad un altro punto forte su cui si basa l’attività turistica italiana: la viticoltura e la gastronomia.

Su questi stessi colli si assaporano i corposi e pregiati vini quali: il Pinot Bianco, il Sauvignon Blanc, il Merlot ed il Chardonnay. Non solo perché questa regione è anche molto famosa per gli insaccati quali il prosciutto crudo di Parma e il prosciutto di Modena, spostandoci invece sul tema formaggi citerei il parmigiano reggiamo. Per gli insaccati ed i formaggi sono altrettanto note: la Calabria con la sua soppressata e la ‘nduia (un salame davvero molto piccante), l’Abruzzo con la sua mortadella di Campotosto ed il Piemonte con il suo Tomino ed il Bra, eccellenti formaggi.
A seguire troviamo la arcinota mozzarella campana di bufala, sorvolando sulla pizza napoletana che fa strage di palati fra i turisti. In ultimo ma non ultima la Cassata Siciliana ed i cannoli, quindi l’olio extravergine della Puglia ed il liquore di mirto sardo accompagnato dal Pecorino sardo con una sfoglia di Pane Carasau.

cappella-sistina-roma

Arriviamo quindi al più inestimabile dei tesori posseduti dall’italica nazione: l’arte.
Ci basterebbe nominare la Cappella Sistina a Roma per rendere l’idea ma non ci accontentiamo quindi parliamo anche di Firenze e della Galleria degli Uffizi e del Castello Valentino a Torino. Ancora restando al nord, sempre a Torino, Stupinigi la residenza di caccia del re e spostandoci verso Milano ammiriamo Il Duomo ed il Castello Sforzesco. Non possiamo non citare Piazza San Marco nell’incantevole Venezia con il suo Canal Grande e Ca’d’oro.

Ci rechiamo ora a Napoli per visitare la famosissima strada dei Presepi e l’adiacente monastero San Gregorio Armeno e la Cappella S.Severo che espone al pubblico le “Macchine anatomiche”.
Chiudendo questo tour culturale citiamo la splendida Sicilia dove rimaniamo affascinati dal maestoso Etna, dalla Valle dei Templi. ed infine la Sardegna con i suoi nuraghi, la città del Castello ed il famoso promontorio cagliaritano La “Sella del Diavolo”.


Offerte Viaggi Italia

image

Noleggio Auto

Prenota online la tua auto a noleggio in tutte le località del mondo  e risparmia fino al 10% Noleggio Auto

image

Pubblicità al tuo hotel!

Possiedi una struttura turistica? Inserisci il tuo alloggio .. Segnalala su Italiavai.com

image

Ti piace la montagna?

MontagnaVacanza.com portale turistico dedicato completamente alla montagna, consigli utili, piste da sci ..

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand